Chi di noi non ha mai sognato di fare un viaggio intergalattico? Bobo Choses esaudisce il nostro desiderio con i capi dell’autunno inverno ’19-20. È una storia lunga un milione di stelle quella raccontata da We Cosmos, la nuova collezione invernale del brand spagnolo, che con la Growing Young collection pensa proprio a tutti: con il naso all’insù in cerca di una qualche galassia, non ci sono solo i più piccoli, ma anche tutti quegli adulti che non vogliono rinunciare alla giocosità di un armadio colorato e creativo. E allora tutti in cerchio bambini (di tutte le età), che sfogliamo assieme le pagine del nuovo catalogo Bobo Choses. La collezione narra di come nel 1927 il tredicenne Benny Benson disegnò, ispirandosi alla costellazione che vedeva dalla finestra dell’orfanatrofio, la bandiera dell’Alaska. “Riuscite a vedere quelle stelle lassù? Sono io e siete voi. We? Cosmos!”.

Tra i capi donna e uomo che compongono la collezione c’è un universo intero di pianeti lontani stampati su t-shirt, abiti e pantaloni dalle forme ampie, talvolta impreziositi da toppe dall’aria vintage. Menzione d’onore per felpe e maglioni, morbidi e avvolgenti, a righe o con fantasie geometriche, nelle tinte algide del cielo e in quelle più calde della terra.  Anche gli accessori non sono da meno, con ciabatte stellari e calzini in lurex, per brillare anche nella notte più buia.

Come ad ogni stagione, il libro illustrato We Cosmos racconta la storia che è stata la fonte di ispirazione per la collezione. “Dedicato a tutti i bambini che, come Benny, sanno che siamo fatti di stelle!” Uno sguardo al cielo, ma uno anche al nostro pianeta: la produzione dei capi Bobo Choses è locale, utilizza cotone organico e tinte che rispettano l’ambiente. Perché le scelte degli eterni bambini di oggi determinano il futuro degli adulti di domani.

Write A Comment