Velvet, termine inglese per indicare il velluto, è sempre stato considerato un tessuto nobile per l’eleganza evocativa e l’aspetto sofisticato, piacevole al tatto e alla vista, grazie ai suoi riflessi cangianti. Realizzato a mano, il velluto è uno dei simboli della storia della moda. Nella sua struttura c’è tutta la sua magia: infatti è l’unico tessuto che riesce a brillare anche al buio. Negli ultimi anni gli stilisti se ne sono appropriati cercando di conferirgli una nuova anima, più in linea con i tempi e che lo liberi da quell’aria barocca a cui è associato.

Come abiti di alta sartoria, le fragranze esclusive della Velvet Collection di Dolce&Gabbana sono una gamma pregiata di fragranze artigianali che rivisitano il concetto di lusso tradizionale. La collezione, frutto di una meticolosa ricerca nella tradizione dell’antica profumeria italiana e nelle sue essenze, è reinterpretata con l’ausilio di tecniche di produzione all’avanguardia. Unendo le note della profumeria orientale agli ingredienti preziosi dal tratto distintivo italiano, Dolce&Gabbana Velvet Collection celebra la storia unica della Sicilia araba con la nuova diciottesima fragranza unisex Velvet Incenso. L’Oriente e l’Occidente si incontrano sulla Via dell’Incenso, anticamente la tratta carovaniera più importante in uso fin dall’epoca dei romani, che collegava l’estremità della Penisola arabica, l’Oman e lo Yemen, con il Mediterraneo. Lungo questo tratto avveniva il trasporto di riso, cereali, bambù, zucchero di canna e le preziose spezie usate per l’alimentazione e la conservazione dei cibi, come pepe, noce moscata, chiodi di garofano. Tra queste merci che arrivavano via mare dall’India e dall’Estremo Oriente, viaggiavano anche sostanze usate per la farmacopea e la cosmesi, l’oro, l’argento e le pietre preziose, e le essenze profumate. Oltre all’incenso, che dà il nome a questa importante strada commerciale, venivano trasportati il sandalo, il muschio, la mirra e la canfora. Ispirati da questa profumata alchimia e dal patrimonio arabo che è prominente in Sicilia, i profumieri Cécile Matton e Julie Massé hanno modellato l’ingrediente più antico e mistico della profumeria in un Eau de Parfum di moderna interpretazione. La nota di apertura di Velvet Incenso è incentrata sull’essenza dell’oleoresina di elemi che è caratterizzata da una sfaccettatura agrumata, accentuata dall’essenza di pepe nero, ottenuta con un metodo di estrazione all’avanguardia che preserva l’aroma di un grano appena macinato. Il cuore odora di un ricco manto fumoso ispirato al maestoso Etna, grazie alla presenza di resina di incenso, più balsamica e intensa dell’essenza, introducendo l’assoluto di cistus, una resina ambrata ricavata dagli alberi tipici delle colline siciliane. L’essenza di patchouli e il potente legno ambrato compongono le corpose e sensuali note finali, mentre la resina di benzoino aggiunge la sua dolcezza che sa di cannella e di vaniglia.