Vi ricordate di tutta quella serie di frasi con cui vi ossessionava vostra madre quando, da ragazzine, vi vedeva sofferenti per amore? Del tipo “Fidati di me, lasciati desiderare” oppure “non ti concedere subito”, e che puntualmente non facevano altro che portarvi a guardarla come un’extraterrestre? Bene, è saltato fuori che alla fine aveva ragione lei. A dirlo sono Ellen Fein, laureata in Psicologia sociale, e Sherrie Schneider, giornalista e scrittrice free lance, che con il libro “Le regole”, pubblicato da Rizzoli nel 1997, hanno aiutato milioni di donne a raggiungere la felicità in amore, conquistando per sempre la loro fiducia. L’ultima “versione” intitolata “Piccolo manuale di strategia amorosa – per trovare (e tenersi) l’uomo giusto” è già diventato un vero e proprio oggetto di culto, indispensabile per trovare il proprio “uomo” e tenerselo stretto per sempre, della serie “per sempre felici e contenti”.  Ma solamente se seguito alla lettera. Suona troppo bello per essere vero? All’inizio del libro sono in tante le scettiche, ma via via scorrendo le pagine il messaggio risulta sempre più chiaro, l’obiettivo della strategia amorosa è: “giocare duro per arrivare al sodo”. Ovvero: essere spietate, o quasi, ma in buona fede. Perché la posta in gioco è alta, ma la vittoria è più dolce di quello che ci si possa immaginare.

Write A Comment