La prima volta che ho visto un make-up effetto glossy è stata una folgorazione. Correva l’anno 1998 e in televisione passava il video di Cher “Believe”. Diversamente dall’effetto madreperlato anni ’80, e dopo anni di dittatura del trucco opaco o dell’understatement del grunge, il leggendario makeup artist Kevyn Aucoin aveva utilizzato del gloss sulle palpebre della cantante, cambiando per sempre tutte le regole del trucco per occhi. Kevyn non era solo un truccatore, che ha abbellito Kate Moss, Gwyneth Paltrow, Courtney Love e tutte le celebrities dell’epoca, ma era un artista nel senso più ampio del termine, in grado di creare e dipingere su qualsiasi tavolozza. Dopo tutto parliamo di colui che ha avuto il merito di “inventare” gli zigomi usando tecniche di contouring, che all’epoca erano rivoluzionarie.

Volete cimentarvi con un trucco da sirena? Ecco tutti i “segreti” che dovete sapere!
Per un incarnato satinato, con effetto healthy glow che riproduce una leggera umidità che riflette morbidamente la luce, scegliete un primer illuminante, da applicare su tutto i viso prima di picchiettare con delicatezza un fondotinta leggero e perfezionante. Gli highlighter dal sottotono colorato, ad esempio il pigmento viola che scompare al momento dell’applicazione di BECCA First Light Priming Filter, illuminano le pelli spente e prive di luminosità e rinfrescano immediatamente l’incarnato per tutto il giorno.  In edizione limitata, Yves Saint Laurent Beauté presenta TOUCHE ÉCLAT BLUR PRIMER, disponibile in tre colori, per rispondere a tutte le aspettative: N° 1 Orange, contro le discromie delle pelli medie e scure;  N° 2 Pink , contro il colorito opaco ; N° 3 Blue, per contrastare il sottotono giallo di tutti i tipi di pelle.

Write A Comment