Bourreau des Fleurs è l’ultima creazione della Section d’Or di Serge Lutens. Significa “carnefice dei fiori” ma, a differenza del suo nome, la fragranza è priva di qualsiasi nota floreale. Serge Lutens voleva che rimanesse misteriosa non rivelando la sua composizione. Invece, è un avvincente orientale semi-gourmand che attraversa lo spettro della luce fino ad un’oscurità gotica, dove riconosco la liquirizia nera salata, resine di ambra balsamica e fumo di legna da incenso. “Boia di fiori”, nome poetico e simbolico, molto personale, che evoca il rapporto di odio-amore mantenuto da Mr. Lutens con sua madre. Ha accompagnato, come sempre, il suo profumo ad un testo in cui pone una fine simbolica ad una relazione velenosa e divorante. Il bouquet delle asce è una metafora di questa “rottura” e incarna l’immagine del boia.
 “The condemned woman: Executioner you are severing the chord but you are my lifeblood; you course through me like the sap of a tree. The executioner: And you are the wood in my heart  “
Serge Lutens

 

Write A Comment