Ero curiosissima di provarlo: l’hype attorno a Mémoire d’une Odeur di Gucci è notevole. Ora ve lo racconto.  La prima impressione è di qualcosa di morbido e rassicurante. Sembra di annusare una tazza di camomilla fumante, si percepisce anche l’aroma di altre erbe, di fiori lontani. Quello che colpisce – positivamente, sia chiaro – è che già nelle note di testa c’è una rotondità armoniosa che in genere si trova a partire dal cuore. Credo che anche a un naso poco esperto appaia immediatamente evidente la necessità e il desiderio di ascoltare Mémoire d’une Odeur ogni istante, nella sua mutevolezza, nella sua evoluzione, in modo da non perderne alcuna sfaccettatura. Mi sembra importante, tra le altre cose, sottolineare che il nome non deve assolutamente essere fuorviante: non c’è alcun rischio di dejà vu. È una di quelle – poche, per me – fragranze che ti ritrovi ad annusare tenendo gli occhi chiusi, per immaginare meglio il mondo in cui ti sta portando per mano. Nel nostro inconscio, il profumo è legato a frammenti di momenti vissuti: li colora di emozioni, di gioia totale, di amore intenso o tristezza. Un profumo può regalare di nuovo un momento, far rivivere nell’oggi un’esperienza del passato. Gucci Mémoire d’une Odeur esplora il potere dei ricordi, li riporta indietro dal passato e li fa vivere nel presente. Gucci Mémoire d’une Odeur è un elisir che trascende i generi e dà origine a una nuova famiglia olfattiva: Minerale Aromatica. L’accordo olfattivo si basa sulla combinazione di ingredienti inaspettati, tra i quali si distingue la peculiare nota di Camomilla Romana, fiore che Alessandro Michele ha concepito all’origine della fragranza e che il maître parfumeur Alberto Morillas ha poi sapientemente miscelato: «L’accordo muschiato minerale è la chiave di volta della fragranza: congiunge tutti gli altri elementi olfattivi con pura morbidezza», sottolinea Alberto Morillas.

La famiglia Minerale Aromatica
Gucci Mémoire d’une Odeur stravolge le classiche famiglie olfattive, per dare origine a una nuova e moderna categoria: Minerale. Una miscela di profumi e di emozioni: etereo, muschiato, trasparente e autentico. “Minerale” viene tradizionalmente usato per descrivere la limpidezza e la fluidità delle sfaccettature di alcune fragranze, ma ora combinato con “Aromatico” diventa l’epicentro di Gucci Mémoire d’une Odeur. Che – sottolineiamo – è  la prima fragranza universale della Maison, un’essenza che non può essere identificata né con un genere, né con un tempo. Caratteristiche tipiche della profumeria artistica, a cui Mémoire potrebbe e dovrebbe appartenere.

Comments are closed.