Labbra perfette? La bellezza, come assoluto, non esiste. E’ un “mito” e, come tale, per definizione irraggiungibile. Esiste invece l’armonia, concetto che esprime l’insieme di fattori diversi che si amalgamano in un “unicum” gradevole e armonico. L’importante è cercare un equilibrio tra volto e labbra. Evitando la sgradevole impressione di avere labbra incollate, casualmente o per capriccio, ad un viso che le sarà sempre estraneo. Anche la motivazione principale di utilizzo del rossetto non è di cercare di piacere agli altri ma di voler piacere di più a se stesse per essere più allegre, più forti e combattive. Per rafforzare il proprio stile individuale e, di conseguenza, per stare meglio con se stesse e con gli altri. E, perché no, anche per sedurre. Marilyn Monroe diceva “Trova qualcuno che ti rovini il rossetto, non il mascara.” Ma quali sono le caratteristiche peculiari della bocca? Nonostante sia composta dagli stessi strati che si trovano nella pelle (epidermide, derma e ipoderma), la struttura delle labbra è molto diversa rispetto a quella della cute del viso. In effetti l’epidermide delle labbra è ben più sottile e manca di ghiandole sebacee. A causa di queste differenze morfologiche, le labbra hanno una scarsa funzione di barriera contro gli agenti esterni. Oltre a una capacità di ritenzione idrica quasi tre volte inferiore rispetto alla pelle del viso.

Qual è la beauty routine per labbra perfette ? Inizia a esfoliarle regolarmente utilizzando un vecchio spazzolino da denti con le setole morbide da passare delicatamente sulla loro superficie. Oppure, se sono particolarmente screpolate, utilizza degli scrub appositi per le labbra. Infine, mantienile in buona salute idratandole, applicando creme solari e conservando sane abitudini. Banalmente bevendo molta acqua! I balsami labbra creano un film protettivo a base di oli, cere e, a volte, attivi lenitivi o antiossidanti. Ma attenzione agli ingredienti, perché questi cosmetici finiscono per essere in parte ingeriti. Meglio evitare i petrolati (paraffinum liquidum, mineral oil) e le cere sintetiche, derivate anch’esse dagli idrocarburi (cera microcristallina, synthetic wax). Evitare anche sostanze sospettate di interferire con il sistema endocrino come i parabeni, ma anche certi filtri solari (ethylhexyl methoxycinnamate), innocui sulla pelle ma da non “mangiare”. Preferibili oli e burri vegetali (karité, ricino, oliva, ecc.) oppure una sostanza di derivazione animale: la lanolina. Via libera anche alle cere naturali come quella d’api o di candelilla. Ora vediamo insieme le proporzioni e come correggere la bordatura con il trucco. Iniziamo col dire che, nelle labbra perfette, il labbro superiore e quello inferiore hanno esattamente la stessa altezza. Anche se raramente le labbra già di natura presentano questa caratteristica. Specialmente nella razza caucasica, spesso il labbro superiore è un po’ più sottile di quello inferiore. In questo caso andremo quindi con il make-up ad ingrandire leggermente il labbro superiore, disegnando il contorno di poco al di fuori di quello naturale. La linea tratteggiata a matita rappresenta la correzione che realizzeremo con il rossetto.

Qualche piccolo consiglio di applicazione. Esperte o meno che siate in fatto di trucco, capita a tutte di sbagliare. Anche se l’effetto smudged lips, ossia le labbra con il rossetto sbavato, è diventato di tendenza. Ma se per te non c’è niente di peggio di un rossetto applicato male o sbavato ecco la soluzione. Per garantire la tenuta del rossetto, applica su tutto il viso, compreso il contorno delle labbra, una crema idratante, un po’ di fondotinta e poi della cipria compatta. Fai la punta alla tua matita e… via! Disegna il contorno delle labbra, creando così una barriera attorno alla bocca. Se vuoi farle apparire più grandi con la tecnica dell’overlining, passa la matita sul contorno labbra ‘sbordando’ leggermente. Puoi anche usare la matita per colorare tutte la labbra, creando così un colore intenso e duraturo. La matita perfetta dovrebbe avere l’esatta nuance del rossetto o un color carne, sopra il quale stendere il lipstick. Tampona poi le labbra con una velina. Se vuoi un effetto lucido, disegna il contorno con una matita nude. Poi passa il rossetto e sopra applica un gloss solo nella parte centrale delle labbra. Ma qual è il colore giusto? Dipende. Nell’immaginario collettivo le labbra perfette vengono spesso descritte come rosse, perché sinonimo di bellezza e giovane età. L’essere pieni di vita e sani, stimola il desiderio. Per questo i rossetti di tutte le marche propongono sempre le nuance di rosso più o meno acceso e fin dall’antichità questo era il colore con cui le donne si tingevano le labbra. L’autunno si tinge di pennellate rosse, arancioni, bordeaux. Esattamente le stesse che si sono conquistate il titolo di regine delle labbra di stagione. Perché si sa, il classico non stanca davvero mai. Quindi rosso in tutte le sue sfumature, dall’aranciato fino ai toni più noir. Sulla bocca vince ancora il matt ! Sperimenta la tecnica di contouring labbra con una nuance di rosso puro al centro del labbro inferiore, abbinata ad un rossetto burgundy sul resto della bocca.

Giorgio Armani firma con il colore rosso il rossetto LIP MAESTRO PASSIONE. Questa edizione limitata si veste di un rosso vibrante nella shade #408 ed è impreziosito da una esclusiva serigrafia oro. Nel guardaroba per labbra perfette, immancabili le 12 sfumature di rosso di Rouge Pur Couture The Slim Sheer Mat di Yves Saint Laurent Beauté. Dal finish opaco medio, è facile da indossare e, diversamente da altri rossetti mat, è leggero e confortevole durante tutta la giornata. The Slim Sheer Mat è all’avanguardia tra i look senza eccessi, grazie al finish effetto aerografo e al tocco soft touch. Labbra perfette con un budget più accessibile?  La nuova collezione Fall di Wycon presenta i nuovi rossetti Cream Roar. Sei tonalità dal finish cremoso e dal colore intenso che regalano un effetto ottico rimpolpante e riempitivo.

photographer: Max & Fede
mua: Jo Sanna
thanks to: Tamara Caprioli

Write A Comment