Per le donne il rosso è il colore della seduzione, del potere e del pericolo (inteso come “trappola” per gli uomini). Mentre gli uomini ne sono innegabilmente attratti tanto da sostenere lo sguardo più a lungo sui visi femminili che vestono la bocca con il rossetto rosso. Verrebbe da dire, quindi, “passione rossa” perché il rosso è senza dubbio il colore iconico per eccellenza. I rossi però non sono tutti uguali e vanno indossati con una certa abilità. Quali sono allora le tonalità che più attraggono? “I rossetti rossi dai toni aranciati brillanti e luminosi fino ai toni più cupi e profondi come marsala, burgundy, intensi e intriganti. Bene i rossi forti e quelli brillanti, accesi, simbolo di passionalità”, dice Davide Frizzi, Trainer & National Makeup Artist Dior.

Nars Powermatte Lip Pigment, col. Don’t Stop,
rossetto liquido opaco ultra saturo con pigmenti hi-tech ad effetto ultra leggero.

La scelta della tonalità però non è così scontata. “Un rossetto rosso con una pigmentazione che viri al prugna e viola è ideale sulle more e mediterranee come anche i bordeaux. Per le rosse, ramate e bionde, perfetti i rossetti rossi vivaci, scarlatti e vistosi e con riflessi arancio”, suggerisce Maurizio Calabrò, Lead Make-up Artist Nars Cosmetics Italia. Il passe-partout? Il rossetto rosso acceso intenso anche con riflessi rosati. E se l’applicazione in stick è la più classica e richiede l’uso della matita per definire i contorni, sempre più amata è la texture fluida, laccata e liquida. Il trend assoluto? Il rossetto liquido opaco! Consistenza che delinea le labbra in modo preciso e ricca di pigmenti. “In più le nuove formule mantengono l’idratazione del vermiglio e l’erogatore facilita la stesura”, dice Calabrò. Ottimo compromesso è il matitone che unisce la praticità di applicazione del rossetto liquido con la gestualità dello stick tradizionale. Scelto il colore, scelta la texture, non resta che indossarlo! Ecco allora alcune tecniche per un look davvero instagram-friendly. “Labbra di due tinte differenti usando due color block come un rosso iconico sopra e un rosso arancio o fucsia al labbro inferiore. Perfetti se ad effetto velluto. Oppure si può creare il contrasto con finish differenti: sopra vellutato-matte steso con un matitone, sotto la stessa tinta e identica formula ma sovrapponendo poi un gloss incolore per un effetto 3D. O, ancora, giocare con le sfumature. Un colore scuro a perimetro della bocca e un colore più chiaro nel centro delle labbra e con la stessa texture. In questi casi vanno bene anche i contrasti molti forti e audaci altrimenti, per un look più elegante, la stessa famiglia di colore. Molto scenico anche il contrario, cioè centro della bocca scuro e rime labiali chiare”, suggerisce Frizzi.

Write A Comment