Ancora una volta sono alcune delle più intriganti, e poco conosciute, location romane a colmare le pagine del nuovo volume in edizione limitata di Gucci. Se l’ultima, Hortus Sanitatis, ha visto per 1000 volte la firma di Derek Ridgers, ora con Disturbia l’interpretazione è stata affidata a Peter Schlesinger. L’artista e fotografo americano, noto anche per essere stato il soggetto di numerose tele del pittore britannico David Hockney, ha realizzato gli scatti della Pre-Fall di Gucci 2018 immergendo il lettore in un viaggio onirico in grado di combinare paesaggi urbani, visioni notturne, dettagli architettonici, modelli e interni tetri.

 

Write A Comment