GOOD GIRL, la fragranza Orientale Floreale di Carolina Herrera Fragrances, creata dal naso Louise Turner, incarna la dualità della donna di oggi. Concetto ulteriormente espresso attraverso l’hashtag della campagna, “IT’S SO GOOD TO BE BAD”. Dal 1981, la House of Herrera ha creato splendidi abiti da sposa e collezioni prêt-à-porter per donne, uomini e bambini. Dal 1988 si sono aggiunti i profumi che incarnano lo stile newyorkese e la divisione si è espansa fino ad includere oltre 20 fragranze, vendute in più di 100 paesi in tutto il mondo. La casa di moda e fragranze è definita da tre marchi: Carolina Herrera New York incarna la donna impeccabile dell’Upper East Side. CH Carolina Herrera rappresenta “l’alegría de vivir” del brand. Infine, 212 Carolina Herrera che si riferisce allo stile più chic casual.

Per oltre quattro anni, Carolina Herrera de Báez, Direttrice Creativa della House of Herrera Fragrances dal 1997 e figlia della fondatrice, si è dedicata alla creazione di GOOD GIRL. Grazie alla sua profonda conoscenza del marchio, GOOD GIRL si ispira alla visione unica della stilista venezuelana sulla dualità della donna contemporanea. Audace ed indipendente, spontanea ed enigmatica, tenebrosa e luminosa, buona e cattiva. Good Girl celebra la sua spontaneità ultra-femminile e la sua complessità con una fragranza che incarna la sua natura paradossale e tuttavia, di per sé, piacevolmente semplice e additiva. Oltrepassando il limite, la Good Girl per nessun motivo si scuserà per essere sempre sé stessa. L’immediata e potente carica emozionale data dal packaging di GOOD GIRL nasce dalla dichiarazione più audace e provocatoria di Carolina Herrera de Báez. “Dai a una ragazza la scarpa giusta e potrà conquistare il mondo.” Infatti, l’accattivante flacone in vetro che riproduce un vertiginoso stiletto blu notte fumé si erge su un altissimo e sottile tacco a spillo dorato. Il rivoluzionario flacone di GOOD GIRL include un complesso sistema di pressione interna sviluppato in quattro anni di ricerca, dopo più di 600 test, per creare un meccanismo compatibile con l’innovativo sottile flacone. La fragranza viene così vaporizzata tramite un punto di rilascio posizionato nella parte superiore del packaging. Le note di testa della mandorla e del caffè, abbinate alla freschezza del bergamotto e del limone, donano a GOOD GIRL la sua immediata vitalità. Le luminose note di cuore sono gelsomino sambac, iris, rosa bulgara e fiore d’arancio. Al centro la tuberosa, che Louise Turner definisce lo “spirito libero” della fragranza, estratta con una nuova tecnica che infonde “fluidità e femminilità”. Il lato dark è conferito dalle note di base: fava tonka, cacao, sandalo, vaniglia, pralina, cannella, cedro, legno di Cashmere, patchouli, ambra e muschio animale.

Comments are closed.