Dici paisley, dici Etro. Gli ingredienti per una storia di successo ci sono tutti: imprenditorialità, passione per i viaggi e le culture e genio creativo. Fondata nel 1968 come azienda tessile da Gerolamo Etro, a raccoglierne l’essenza e raccontarla è il Mudec – Museo delle Culture di Milano con la mostra Generation Paisley, (visitabile gratuitamente fino al 14 ottobre). Un luogo simbolo della città meneghina scelto per la sua sensibilità verso le meraviglie da scoprire e custodire, caratteristica comune alla famiglia Etro. E simbolo assoluto della storia di Etro è la sinuosa goccia del cashmere, da cui il motivo paisley. Il germoglio della pianta di dattero, o albero della vita, antico simbolo della Mesopotamia, arrivato in Europa tramite la colonizzazione inglese dell’India e divenuto il segno distintivo della maison Etro. Cinque colori, rosso, turchese, giallo, verde e avorio, si intrecciano nel disegno icona dell’estetica del marchio, i fili di una storia lunga 50 anni, italianissima e insieme espressione di un grande amore per i viaggi e per i mondi lontani.

Comments are closed.