Un sound in crescendo e immagini che scorrono velocemente catturando l’attenzione, sonorità inconsuete e cinematografiche, ben oltre quello a cui siamo abituati visto che la programmazioni di tutte le emittenti radiofoniche privilegiano la musica commerciale. Che per carità, non ci dispiace! Ma è meraviglioso imbattersi in quei progetti definiti “alternativi” fatti da persone che amano realmente la musica, quella colta e ben suonata e che avviano un percorso del tutto nuovo e sicuramente più difficile. È quello che ci è successo con i Cletus, un nome bizzarro certo, ma che ci ha affascinato da subito: “Cronoterapia” è un viaggio musicale misterioso reso ancora più affascinante dalle immagini che lo accompagnano ideate e realizzate dalla video artista Valeria Ferrari: un collage animato che ci guida in un viaggio spazio-temporale in cui il ritmo incalzante e i riff psichedelici si alternano tra atmosfere claustrofobiche e flash di chiara ispirazione hitchcockiana. L’abitacolo dell’auto diventa un luogo sospeso da cui partire per un viaggio sul confine tra realtà e immaginazione. Cletus è una band torinese di formazione eterogenea, caratterizzata da un suono minimalista e sperimentale di ricerca e improvvisazione.
Per chi volesse ascoltarli dal vivo i Cletus si esibiranno insieme al jazzista Gianni Denitto il 23 Aprile 2018 inaugurando la prima serata del Torino Jazz Festival

Write A Comment