Le ciglia finte sono la soluzione più veloce per un look “effetto WOW”. Certo, all’inizio serve un po’ di pratica e manualità. Perché l’applicazione delle ciglia finte non è tra le più semplici. Ma il vantaggio è che sono la soluzione più economica per infoltire, allungare o volumizzare le ciglia. Inoltre, se ben conservate e rimosse con cura possono essere riutilizzare più volte. Ne esistono ormai di dimensioni e aspetto svariato. Per un uso quotidiano sono consigliati i ciuffetti sintetici o varianti più sobrie con cui enfatizzare le ciglia naturali e aumentarne il volume. Per un make-up volutamente teatrale esistono sul mercato ciglia finte extra voluminose, decorate da piume, strass o Swarovski.

Ecco qualche consiglio di applicazione. Le ciglia vanno adattate alla lunghezza della propria palpebra. Questa operazione è da fare rigorosamente prima di averle applicate e mai dopo averle già fissate, mi raccomando! Per verificare la misura, basta avvicinare le ciglia all’occhio, per poi tagliare le eccedenze con una forbicina. Se le ciglia finte vengono incollate troppo vicino al dotto lacrimale darebbero fastidio. Perciò, se serve, è meglio tagliarle nell’angolo interno prima di applicare la colla. La misura giusta va presa a partire da 5 millimetri dall’angolo interno dell’occhio fino all’angolo esterno. Prima di applicare la colla, piegare le ciglia naturali con il piegaciglia. Per maggiore precisione, applicale partendo dal centro dell’occhio e solo dopo fissa le estremità interna ed esterna. Per terminare, camuffare l’attaccatura delle ciglia finte con un tratto di eye-liner nero.

photographer: Jeon Seoung
styling: Helene Sivilia
mua: Cristine Dupuys @thelondonstyleagency
hair: Ernesto Montenovo @thelondonstyleagency
mua ass: Miriam Spanu

Write A Comment