È dedicata ai gatti la mini collezione Catogram Louis Vuitton x Grace Coddington. Aristogatti 2.0 quindi, ma con un tocco pop e scanzonato. Finalmente in tutte le boutique della maison dal 2 novembre, questa capsule collection viene battezzata così per i piccoli felini che hanno personalizzato il celebre Monogram: musetti sorridenti, sguardi sornioni e occhi irriverenti decorano con grande ironia il nuovo capitolo Louis Vuitton. Griffe che negli ultimi anni ha portato avanti numerose collaborazioni anche con artisti di fama internazionale come Jeff Koons, Stephen Sprouse e Yayoi Kusama. E ora Nicolas Ghesquière, direttore creativo donna della maison francese, ha pensato di far intervenire Grace Coddington, emblematica e iconica fashion editor di origine british nonché per decenni braccio destro di Anna Wintour in Vogue America. Connubio ideale per Grace quello con la maison d’oltralpe che le dà l’opportunità di esprimere la sua passione unica e costante per le illustrazioni.

Porta così la sua visione fuori dagli schemi in una capsule collection declinata in piccola pelletteria, accessori, scarpe e prêt-à-porter. Nasce allora una linea ispirata al suo leggendario amore per gli animali e disegnata insieme con Nicolas. Protagonisti delle illustrazioni i gatti persiani di Grace Coddington, Pumpkin e Blanket, già eroi del suo profilo Instagram, insieme al cane di Nicolas Ghesquière, Léon. Questi piccoli e scatenati amici a quattro zampe saltano tra loghi Monogram arancioni fiammanti, proprio come la chioma ramata della Coddington, personale cifra stilistica.

Comments are closed.