Carita Paris da decenni è un universo di trattamenti skincare su misura che si basano su un metodo preciso, suddiviso in quattro fasi: “preparare”, detergendo e tonificando in profondità per ricevere i trattamenti di bellezza complementari; “inizializzare”, correggendo con sieri specifici gli squilibri della pelle e attenuare gli inestetismi cutanei; “attivare”, ripristinando la luminosità e la morbidezza della pelle; infine “rivelare”, il gesto finale che chiude il rituale mattutino per uniformare il colorito e preservare la cute da qualsiasi attacco aggressivo dell’ambiente esterno. La bellezza non sarebbe stata la stessa senza l’apporto delle due sorelle Carita, di origine spagnola, estremamente creative e dal forte temperamento: Rosy, mora e riservata e Maria, bionda ed estroversa. Due pioniere nell’universo della cosmesi. Inventrici del concetto di bellezza globale viso-corpo e capelli, sono tra le prime “consulenti di immagine”, diventando le imprenditrici della metamorfosi, come amavano autodefinirsi. L’epopea delle sorelle Carita inizia nel 1937 con l’apertura di un piccolo salone di acconciatura a Tolosa. Tutto quello che succede dopo è quasi impossibile da immaginare. Parigi, Faubourg Saint Honoré, il Salone in cui passano quasi tutte le celebrità e la nobiltà dell’epoca: Grace di Monaco, la contesse de Paris, Bégun AgKhan, Gloria Guinness, Noor di Giordania, Josephine Baker, Audrey Hepburn, Sophia Loren, Liza Minelli, Lauren Bacall e tanti altri personaggi famosi.

Sempre alla ricerca della perfezione, innovative per l’epoca, sono loro che nel 1957 rilanciano la moda delle parrucche che misero a una sfilata alle modelle di Givenchy. Il successo fu tale che in seguito furono indossate dalle donne più in vista del mondo da Irene di Grecia a Renata Tebaldi. Nel 1967 aprirono un angolo dedicato all’uomo, “Carita Monsieur”, un’idea decisamente audace per l’epoca. L’anno seguente inaugurarono la prima Spa parigina, completamente dedicata alle cure estetiche ed insegnarono il mestiere anche a diversi make-up artist, tra cui Terry de Gunzburg e François Nars, che collaborarono con le sorelle per diversi anni. Esigenti fino all’ossessione, alla costante ricerca della perfezione, furono le prime a lanciare i sieri di bellezza, Fluide de beauté 14, un olio secco molto nutriente e Renovateur, un particolare mix di grani di girasole e di oli essenziali di chiodi di garofano, timo e limone per esfoliare in modo delicato la pelle. Crearono anche una linea per le pelli mature, Progressif, studiata insieme a un geriatra belga, una linea di make-up e una gamma completa per la cura dei capelli. Negli anni 70 le sorelle muoiono, a distanza di 5 anni l’una dall’altra. Ma la loro erdità viene sapientemente raccolta, attraverso linee di prodotti che uniscono efficacia, visione e un’allure impareggiabile. Dopo il lancio della maison della Crème Parfait 3 Ors, riformulata per pelli mature con un mix di attivi prodigiosi che riattivano le proteine essenziali alla giovinezza della pelle, ora è la volta dei quattro trattamenti specifici Carita Les Precis Concentré per lui e per lei.

 

Write A Comment