Non è forse il sogno di tutte avere la pelle morbida e levigata come i petali di un fiore? E magari anche ottenere questo risultato velocemente, con l’utilizzo di un solo prodotto che agisca come una bacchetta magica. Givenchy Prisme Primer è una crema correttiva e uniformante dell’incarnato che individua e corregge le imperfezioni fino ad ottenere un effetto mat. La sua formula somiglia proprio ad un bouquet di primavera: il complesso Beauty Blooming contiene infatti Viola del Pensiero dall’effetto idratante, fiore di Magnolia e frutto di Rosa selvatica: una bomba floreale che giorno dopo giorno risveglia la pelle. Che proprio come un fiore appare fresca, tonica: da accarezzare. La dicitura “mat” o opacizzante del Prisme Primer non toglie niente ad una texture estremamente cremosa che ne facilita la stesura. Il prodotto può usare in due modi: da solo, per donare uno splendore naturale a prova delle prime esposizioni: la formula contiene infatti un SPF 20, il numero perfetto per la città e la mezza stagione. In alternativa, e proprio grazie alle sue caratteristiche leviganti, Prisme Primer è il layer ideale per preparare la pelle al trucco e può quindi essere usato prima del fondotinta. Lo scopo principale del prodotto è ridurre l’effetto lucido e i pori dilatati, regalini indesiderati del  turnover cellulare in corrispondenza del cambi di stagione che possono riguardare anche le pelli in apparenza più perfette. Il problema viene risolto dalle micro-particelle azzurre iridescenti della formula, che agiscono anche contro il colorito spento (che effetto fiore sarebbe, altrimenti?). Proposto in sei tonalità a seconda delle esigenze di pelle e incarnato, seduce anche nel packaging, grazie all’elegante tappo argentato e al design minimal che caratterizza il recente restyling di tutta la linea trucco Givenchy Beauty. “Non c’è donna al mondo che non voglia somigliare a Audrey Hepburn”, disse Hubert de Givenchy in omaggio alla sua musa e amica. Sicuramente ha molto di Audrey Blanca Padilla, la supertop spagnola diventata da qualche stagione volto di Givenchy Beauty. Bella, elegante, discreta, fisico e fascino sottile (ma seducente) proprio come lo fu Audrey che a sua volta dichiarava: “ho più sex appeal io sulla punta del naso che molte altre in tutto il corpo: è poco appariscente, ma c’è”. Chissà qual era, il suo segreto.

Comments are closed.