Una sequenza di immagini legate da una potente scala cromatica dedicate ad ogni giovane donna avida di seguire la propria strada emotiva. 姑娘 gūniang, dal cantonese giovane donna, è dirompente e disincantata, ma anche testimonianza dell’eterno lato fragile e sognante dell’adolescenza femminile. Lo sguardo intenso trasmette una disperata solitudine che viene interrotta da quei momenti di scintillante mondanità che ne accentuano il rituale. Gli abiti dai colori accesi, gli orecchini con lunghi pendenti e il makeup inaspettato sono le caratteristiche di questa giovane donna che ammette il potere della vulnerabilità. Il proprio desiderio di liberarsi della corazza che costruiva per evitare di provarla. Perché non si può essere insensibili e non si possono anestetizzare le emozioni. Accogliamo quello che proviamo e impariamo che abbiamo un grande valore, che meritiamo l’amore e che dobbiamo rimanere esattamente come siamo, demolendo le favole e le leggende che ci vengono raccontate da bambine.

photographer: Cartacarbone @Valeria Elle Management
styling: Michela Caprera @PS creative
model: Yi Zhang @Women Management
mua: Tanja Friscic @Atomo Management
hair Valerio Sestito @Unconventional Artists
stylist ass: Elena Luca

Write A Comment