Il viandante vintage di Marni

di Alberto Calabrese

“There was a boy” cantava Nat King Cole e Francesco Risso ha deciso di usarne una versione moderna, come colonna sonora della sua collezione Marni Primavera/Estate 2018, durante la settimana della moda uomo di Milano. L’atmosfera richiama subito il tema del viaggio, alleggerito però da qualsiasi fatica, grazie a un sapiente utilizzo di elementi fanciulleschi. La collezione infatti si chiama Lost&Found, come la sezione degli oggetti smarriti, arricchita costantemente dalla distrazione e dalla frenesia di spostamenti continui. Il viandante di Marni non è soltanto un viaggiatore un pò bambino, ma anche una sorta di viaggiatore temporale che porta con sé un retaggio stilistico vintage, che Risso mixa e reinterpreta con grande freschezza.

Il patchwork è una delle chiavi tematiche di questa collezione primavera – estate 2018 di Marni: il gessato, proposto sia in un grigio antracite più classico che in colori coloniali, diventa accostamento di nuances, per un effetto puzzle accuratamente ordinato. Il taglio morbido dei pantaloni cropped si abbina perfettamente all’accumulo di camicie, che sono le protagoniste indiscusse della collezione. Con un mix&match di fantasie, vengono qundi sovrapposte, creando giochi volutamente confusi tra colletti mal sistemati, cravatte ribelli e polsini indisciplinati. Le stampe di vele stilizzate che rievocano il concept vacanziero, insieme ai fiori tropicali, si intravedono attraverso stratificazioni di tenui pastelli  e,  allo stesso tempo, rinnovano completi regimental. Maxi toppe con scarabocchi infantili decorano poi camicie oversize, conferendogli un aspetto “non-finito”, che viene ripreso nella maglieria, tramite cuciture incomplete, che rendono dinamica una tradizionale stampa argyle, proposta in insoliti colori brillanti. Il viandante di Marni è infine avvolto da un’aura di eleganza vintage, che deriva da un taglio anni 50 dei suoi look, esplicitato con moderna reinterpretazione, nei costumi da bagnante che diventano rompers rigati, di ispirazione marinière.

 

MARNI ONLINE MARKET

di Martina Antinori

Emozionale e intraprendente, Marni è uno tra i brand che più ha stupito negli ultimi anni l’esigente mondo della moda. Sempre ricercato nei materiali e nelle forme ed unico nelle contrapposizioni tra colori e costruzioni contemporanee. Dal sapore spesso ludico e irriverente, Marni stupisce non solo attraverso le sue collezioni, ma anche sconfinando negli adiacenti mondi del design e dell’arte. Tra i tanti progetti continua l’itinerante Marni Market, iniziativa nata nel 2014 in onore del ventesimo anniversario del marchio proponendo capsule esclusive di prodotti completamente artigianali. Dopo la serie di fortunati pop up store in giro per le metropoli più prestigiose, il Marni Market si slega dalla fisicità per approdare online alla portata di un click.

In una sezione appositamente dedicata nel sito del brand, dal 10 Aprile al 10 Maggio, saranno disponibili oggetti in edizione limitata che spaziano dall’arredamento agli accessori. Una selezione di articoli tra i più vari che riassumono il perfetto mix tra cultura globale e creatività firmata Marni: ispirazioni da tutto il mondo si fondono al magistrale equilibrio di forme, materiali e colori che contraddistinguono il marchio. Dai divertenti portavasi con disegni floreali alle borse e agli animaletti in PVC intrecciato a mano, fino ad arrivare ai bijoux e charms unici per il mix di fogge e materiali.

Lo stesso spazio digitale che ospita questi prodotti unici e spiritosi è in completa sintonia con il dna dell’iniziativa. L’estetica onirica e fiabesca del sito ci riporta bambini, veniamo trasportati in un mondo parallelo fatto di divertimento e colori. Gli oggetti di moda e design vengono raccontati attraverso animazioni dal sapore delicato e poetico, come fluttuanti palloncini che fanno librare in aria animali e collane o borse e portavasi che sbocciano romanticamente. E allora.. perché non tornare fanciulli anche solo per un momento lasciandosi rapire da questo universo incantato?

Per maggiori informazioni visitare marni.com