FRAGRANZA TATTILE, UN NUOVO GESTO BYREDO

Ben Gorham immagina una nuova gestualità olfattiva: nasce Kabuki Perfume di Byredo. Solitamente invisibile, il profumo si trasforma in una sensazione tattile. Tre fragranze cult firmate Byredo si diffondono con un pennello retraibile, quasi segreto, attraverso una cipria microfine nascosta. Frammenti di riso. Farina di rizomi di iris. Nuvola lattea. La cipria aleggia da secoli dietro le quinte dei palcoscenici di tutto il mondo. Si presta perfettamente a ogni metamorfosi, nascondendo e svelando le emozioni del viso. Nella tradizione del teatro Kabuki, che unisce danza, canto e mimo, la cipria è indispensabile ai fini della narrazione. Unita a un tratto di pigmento nero su occhi, sopracciglia e labbra, permette di differenziare un temperamento buono da uno cattivo. Ispirandosi alla raffinatezza di questo teatro estremamente codificato e allo stesso tempo misterioso Byredo reinventa Bal d’Afrique, Blanche e Gypsy Water, trasformandole in una dolcezza talcata da diffondere sul collo, su tutto il corpo o da sovrapporre alla tradizionale versione a base alcolica.

Basta un clic all’estremità del pennello per polverizzare la giusta quantità di cipria profumata sulla pelle. Un gesto che offre a ogni fragranza una dimensione finora inesplorata. I pack dei profumi tattili Kabuki di Byredo sono interamente laccati in nero. Solo i nomi dei profumi sono impressi in bianco con uno stile tipografico essenziale.

Continue Reading