LA COLONIA CHE CAMBIA LE REGOLE

di Indievidual Beauty

Se siamo sempre stati abituati a considerare l’accordo colonia come il classico accordo “fresco” della profumeria, è il momento di ricredersi! Con la collezione Les Exceptions, Thierry Mugler ha dato vita all’ottava creazione Hot Cologne, un cocktail impetuoso e audace che infiamma la classica freschezza dell’eau de cologne. Creazione agrumata-speziata, Hot Cologne rivoluziona i codici e risveglia i sensi accendendo la struttura dell’eau de cologne con note audaci. Hot Cologne è, al tempo stesso, una “colonia”, attraverso l’associazione di ingredienti fedeli alla tradizione, con note aromatiche e agrumate (limone, petit grain…) al debutto, seguite da un cuore sfaccettato dalla ricchezza del neroli. Per poi, invece, rivelare una metamorfosi sconcertante e divenire “hot”: un cocktail ardente di spezie (zenzero, cardamomo) e un’overdose di caffè verde, autentico “ospite a sorpresa” croccante e mordace.

Thierry Mugler ci ha ormai abituato a rivedere tutte le nostre idee sull’alta profumeria, creando fragranze eccezionali che osano sorprendenti collisioni olfattive, alchimie mai sentite, preziose e inattese materie prime, reinterpretando i grandi accordi della profumeria classica, proiettandoli nel futuro. Creazioni “faro” nella storia della profumeria, simbolo di freschezza vivificante, le eau de cologne racchiudono tradizionalmente una forte concentrazione di agrumi (bergamotto, limone, arancia…), petit grain (estratto dalle foglie dell’arancio), neroli e altre piante aromatiche per accendere i sensi. Protagoniste di leggende e circondate da un’aura di mistero, sono le degne discendenti delle “acque miracolose”, spesso elaborate nel segreto ben custodito dei conventi.

Il naso Jean-Cristophe Hearult ama descrivere la nuova colonia Hot Cologne come “un nuovo twist gioioso che provoca i sensi, con il suo temperamento audace e la sua firma elegante”. Un twist fiammeggiante che non vediamo l’ora di sperimentare!

MFW – LOLA’S FRONT ROW: DAY 1

 di Martina Antinori e Arianna Chierici

Pronti, partenza, via! Il nostro fashion tour è appena iniziato e la MFW è già ricca di mille sapori. Le passerelle hanno ospitato innumerevoli ispirazioni. Emergono rievocazioni orientali sapientemente congiunte al mondo sporty-chic in N°21; Alessando Michele per Gucci non nasconde invece la nostalgia per i magnifici anni Ottanta e una perfetta convivenza tra retrò e futurismo negli accessori; costruzioni delicate e leggere per Alberto Zambelli che con i tessuti crea quasi delle armature romantiche. Ma anche il beauty non si ferma durante la MFW: dal trucco essenziale e cibernetico di Cristiano Burani ai dettagli sagomati sulle radici dei capelli per Alberto Zambelli.

Dopo un solo giorno di MFW non c’è citazione migliore di questa: Less is Bore! E oggi cosa ci aspetterà?

CHANEL TRAVEL DIARY – Collezione MakeUp A/I 2017

di Anna Maria Negri – video e foto di Giulio Palaferri

Una nuova era, nuove prospettive, una nuova visione della bellezza contemporanea. Per la Collezione Autunno-Inverno 2017 di CHANEL, Lucia Pica, Global Creative Make-up and Color Designer, propone nuovi gesti di bellezza e nuove tecniche di applicazione. LolaGlam le ha “testate sulla pelle” dell’adorabile Virginia Varinelli . In perfetta armonia con l’ispirazione road trip che ispira la collezione, siamo partiti per raggiungere la Chanel Fragrance Beauty Boutique di Venezia, il secondo spazio interamente dedicato alla bellezza aperto in Italia dalla Maison. Un Concept Store dinamico che offre un’esperienza esclusiva e personalizzata del mondo Chanel Beauty.

Grazie alla nuova collezione per occhi Ombre Premiere, Lucia Pica introduce la tecnica del make-up professionale del Layering, che consiste in sovrapposizioni di colori date dagli ombretti in crema e in polvere. E proprio grazie a queste armoniche sovrapposizioni di texture diverse, riusciamo a realizzare in successione tre look differenti su Virginia.

Continue Reading

DESTINATION BEAUTY: DD THE STUDIO

Di LolaGlam – foto Angela Improta

DD The Studio by Davide Diodovich è un luogo speciale in cui suoni, odori, forme e colori si fondono insieme per offrire un’esperienza sensoriale unica. Un momento privato in cui prendersi cura di sé stessi. Nuova forma e nuova vita per il celebre salone di Davide Diodovich. La prima novità è nel nome che si arricchisce delle iniziali divenendo così DD The Studio. La seconda, più evidente, è il cambio di location. Il nuovo spazio si trova al piano nobile di uno splendido palazzo fine ottocento – al civico 25 di via Aurelio Saffi a Milano – che merita particolare menzione per gli interventi art déco della portineria e del cortile, firmati Piero Portaluppi, e per l’incantevole giardino privato. Terza e ultima novità è la dimensione del salone che passa a 300 mq. Il quartiere rimane il medesimo del precedente ma la vicinanza a Santa Maria delle Grazie e l’attenta ristrutturazione curata dallo studio di architettura Storage Associati conferiscono a DD The Studio un fascino tutto nuovo.

Continue Reading

Autunno in bellezza per pelle e capelli

di Anna Maria Negri – foto Stefano Sciuto

Ah, le vacanze estive! Che magnifico, lontano ricordo. Al rientro in città, la pelle e i capelli possono risultare presto spenti come l’umore che ci accompagna. Con l’autunno alle porte, meglio pianificare subito una corretta beauty-routine di protezione e idratazione per affrontare in bellezza il cambio di stagione. Forse non basterà a migliorare l’umore, ma di sicuro aiuterà a mascherarlo!

Continue Reading

CLINIQUE SEMPLIFICA LA BEAUTY ROUTINE

di Arianna Chierici

Clinique presenta 2-in-1 Cleasing Micellar Gel + Light Make-up Remover, detergente e struccante in un solo prodotto che non richiede l’utilizzo dell’acqua per essere rimosso: una doppia detersione, in tutta semplicità.
La particolare formulazione gel-acqua dell’innovativo 2-in-1 Cleansing Micellar Gel + Light Make-up Remover deterge la pelle delicatamente, lasciandola idratata e fresca. La tecnologia micellare rimuove accuratamente il make-up da viso, occhi e labbra. Il nostro consiglio? Passa un dischetto di cotone per asportare eventuali residui di prodotto dalla superficie.

Che cos’è la Tecnologia Micellare? Le micelle agiscono direttamente su sebo e impurità, eliminando al tempo stesso il trucco, con una sola passata. Sulla pelle, le micelle si disgregano e si attaccano a make-up e residui, che vengono così catturati e poi rimossi facilmente. Clinique 2-in-1 Cleansing Micellar Gel + Light Make-up Remover è formulato con noti agenti idratanti e lenitivi:
• Sodium Hyaluronate (sale sodico dell’acido ialuronico) – un efficace umettante che fornisce idratazione immediata alla pelle.
• Estratto di Cetriolo – un estratto naturale che contiene beta-carotene e Vitamine A e C. Ha proprietà idratanti e lenitive.
• Trealosio – aiuta a potenziare la capacità naturale della pelle di attrarre umidità dall’ambiente.
• Un sistema emulsionante di origine naturale con estratti vegetali che deterge e rimuove il make-up, senza irritare la pelle.

L’innovativo gel micellare di Clinique si può passare anche sugli occhi. Lascia la pelle fresca e morbida, trasformandosi in acqua per rimuovere il make-up e al tempo stesso detergere la pelle

Beauty Routine: LOLA’S MUST HAVE

di Anna Maria Negri – foto Sonia Marin

Ragazzina spregiudicata e ribelle eccoti servita la tua beauty routine di fine estate! Per prolungare il piacere della bella stagione ti serve un mix di MakeUp e skincare, qualche goccia di acqua profumata e la tua voglia di sperimentare!

Continue Reading

KISSES FROM NOLITA!

di Arianna Chierici – foto Sonia Marin

Nolita, il quartiere che inizia subito dopo Houston Street, è diventato una delle zone preferite del millennio e il quartiere più cool di Downtown. Bond No.9, brand noto per ispirare le sue fragranze ai luoghi più iconici ed eccitanti di New York, ha creato la fragranza perfetta per questo trendy neighborhood: Nolita Eau de Parfum.

Nolita si trova in direzione sud di Noho, est di Soho e ovest di Lower East Side, (da qui il suo nome). Una costellazione di strade strette e alberate, tremendamente di tendenza, è il vero nuovo terreno per l’élite di New York. Ha mantenuto da sempre l’atmosfera di quartiere in stile italiano con i tradizionali negozi, pur lasciando spazio a nuovi arrivati, come boutique e cocktail boites super esclusivi. Per Nolita Eau de Parfum, Bond No.9 ha preso ispirazione proprio dal mix strepitoso di tradizione e novità di questo eclettico quartiere.

Le note di testa sono un classico femminile, la fresia, contrastata da un guizzo ravvivante di mandarino – che rendono la scia olfattiva, un profumo perfetto per la primavera. Nel suo cuore, un inebriante gelsomino sambac che si unisce a un romantico giglio. A questo si aggiunge un caldo fondo di ambra, muschio e sandalo. Il flacone di Nolita è glamour ed eccentrico con un’esplosione di baci rosso fiamma, fucsia e rosa bubblegam bordati d’oro. Ma non è finita qui! All’Eau de Parfum si unisce il primissimo e cremoso rossetto rosso Bond No.9 da abbinare con la fragranza Nolita mentre si passeggia tra i viali alberati del nuovo distretto super cool di New York.

Rossetto arancione, sì grazie!

di Erika Moschetta – gif Arianna Chierici

“Il rossetto è molto più di un prodotto. È qualcosa che ti trasforma.” Poppy King

È il colore del momento, ma sono in molte ad avvicinarsi con cautela al rossetto arancione. L’arancio è un colore caldo, e ha come base il giallo. Le sfumature vicine sono quelle del pesca e del salmone. Essendo una nuance evidente e particolare è importante sceglierla partendo dal colore della carnagione e dei capelli. Inoltre, se non avete denti perfettamente bianchi fate attenzione a selezionare la giusta tonalità e la giusta texture. Evitate rossetti opachi e optate per una sfumatura di arancione più fredda e accesa e abbinatelo a un make-up delicato: ombretto, terra e blush devono essere della stessa sfumatura di arancione. Vietato assolutamente usare un fard rosa, fucsia, mattone o altre tonalità non aranciate. L’ideale? La terra abbronzante! Vuoi sapere qual’è il rossetto arancione perfetto per te?

Continue Reading

Profumo: l’arte di emozionare

gif Mike P. Baker

Metti due profumi: Dolce&Gabbana Light Blue Intense Pour Femme e Pour Homme, un gruppo di uomini e donne di diverse età e un blind test. Il risultato? Un racconto emozionale sorprendente su come sono state percepite le fragranze, realizzato per LolaGlam da un’ospite d’eccezione: Vanessa Caputo di Beauty Scenario

Di tutti i prodotti di bellezza il profumo è l’unico in grado di suscitare emozioni contrastanti e nel contempo scatenare ricordi sopiti nella memoria con estrema intensità. Profumo che viene percepito diversamente da persona a persona in virtù delle passate esperienze e della memoria olfattiva.  Ecco perché abbiamo deciso di presentare una selezione di fragranze dal punto di vista emozionale; un racconto corale fatto da persone di età e sesso diverso che sono si sono prestate ad un blind test, ovvero hanno avuto modo di “annusare” e provare una fragranza senza conoscerne il nome e il brand, senza neanche vedere il packaging, per non essere influenzate nelle loro risposte. Siete curiosi di sapere le emozioni e i ricordi evocati da Dolce&Gabbana Light Blue Intense Donna e Uomo tra chi ha testato il profumo? Continuate a leggere.

Continue Reading

L’Autre Noir Givenchy MakeUp AI/2017

di Anna Maria Negri
foto Angela Improta – art direction Andrea Bettoni

L’Autre Noir Givenchy, collezione MakeUp Autunno/Inverno 2017 della Maison, nasce da un’idea “nera” ma tutt’altro che oscura. Dal nero nasce il colore, è una questione di riflessi. Pierre Soulages, grande artista contemporaneo d’Oltralpe, ama il nero per la sua gravità, la sua evidenza, la sua radicalità. Chiama i riflessi di questo non-colore “Nero Luce” o “Outrenoir”, un neologismo coniato dal pittore stesso che può essere tradotto come “oltrenero”. Da qui il gioco di parole, dall’oltrenero all’altronero per la collezione makeup Givenchy.

Continue Reading

Twilly d’Hermès

di Anna Maria Negri
foto Angela Improta – art direction Andrea Bettoni

Creata dalla straordinaria Christine Nagel, in-house perfumer della Maison, Twilly d’Hermès batte al ritmo pulsante di una gioventù vivace e impertinente. Guidata da un desiderio incessante di scoprire nuovi ingredienti e profumi originali, Madame Nagel, già acclamata genitrice di grandi capolavori olfattivi come Narciso Rodriguez for Her, Si di Giorgio Armani, Flash di Jimmy Choo, almeno sei jus di Joe Malone e l’Eau de Cartier, per questa nuova “fatica”, questa signora svizzera che ha mosso i suoi primi passi come ricercatrice chimica, per poi passare alla profumeria sotto la sapiente supervisione del famoso naso francese Michel Almairac, è andata assolutamente controcorrente.

Ha unito un insieme di desideri e intuizioni messi al servizio di una reinterpretazione di tre materie prime: lo zenzero, la tuberosa, il sandalo. Freschezza, mistero, legno. Note piccanti, solari, tenere. Tre materie tradizionali che, mixate in modo diverso, si trasformano in grinta impetuosa, conturbante attrazione, passionalità da scoprire. Implicita sensualità. Erotismo lunare. Dolcezza inalterabile. Ma anche eterna leggerezza, come sospesa a un filo di seta. Lo stesso filo che avvolge come un foulard il flacone di Twilly d’Hermès, uno “spaghetto” di seta a colori che cinge il tappo a forma di bombetta, ultimo tocco di esuberante fantasia.

CHANEL TRAVEL DIARY FW2017 COLLECTION

di LolaGlam

“Si può essere ispirati da una fotografia esistente, ma creare la propria ispirazione dà un’altra dimensione al processo creativo, e tutto diventa molto più entusiasmante…”
Lucia Pica

Alla ricerca di ispirazione per la Collezione Make up Autunno-Inverno 2017, Lucia Pica, CHANEL Global Creative Makeup and Color Designer, è partita per un road trip in California. L’obiettivo di questa avventura? Riscoprire le luci e i colori del mondo e utilizzarli come punto di partenza per il suo processo creativo. Dalla foschia mattutina ai primi raggi di sole che illuminano la costa, dalle luci della città fino all’aspra oscurità di downtown LA: Lucia Pica ha tratto ispirazione da queste emozioni per affrontare un percorso creativo la cui vera destinazione è il viaggio stesso.“Volevo creare il mio mood board, e documentare ciò che succede nel momento attuale”, spiega Lucia Pica, che per creare la Collezione Autunno-Inverno ha colto brevi istanti fotografici, per cercare nuove sfumature di colore e nuove texture visive.

Presto su LolaGlam potrete scoprire l’intera nuova collezione!