L’Autre Noir Givenchy MakeUp AI/2017

di Anna Maria Negri
foto Angela Improta – art direction Andrea Bettoni

L’Autre Noir Givenchy, collezione MakeUp Autunno/Inverno 2017 della Maison, nasce da un’idea “nera” ma tutt’altro che oscura. Dal nero nasce il colore, è una questione di riflessi. Pierre Soulages, grande artista contemporaneo d’Oltralpe, ama il nero per la sua gravità, la sua evidenza, la sua radicalità. Chiama i riflessi di questo non-colore “Nero Luce” o “Outrenoir”, un neologismo coniato dal pittore stesso che può essere tradotto come “oltrenero”. Da qui il gioco di parole, dall’oltrenero all’altronero per la collezione makeup Givenchy.

Nicolas Degennes, l’eclettico direttore creativo make up di Givenchy, propone per questo autunno la tecnica tanto amata del lip contouring, un artificio capace di regalare un labbro più enfatizzato e carnoso nella parte centrale. Le Rouge Sculpt L’Autre Noir Givenchy presenta due diverse tonalità e uno stile innegabile. Givenchy reinventa il suo rossetto Le Rouge con un design rivoluzionario a due toni: il rossetto è progettato per colorare e contornare in un solo gesto. Le Rouge Sculpt è disponibile in cinque sfumature eleganti. Il colore del nucleo mette in evidenza il centro delle labbra, mentre l’ombra più scura, tono su tono, arricchita con la formula di Noir Révélateur a base di eosina, contorna i bordi con un colore più profondo. Le Rouge Sculpt, purtroppo in edizione limitata, crea contrasti e aggiunge volume. Per definire, scolpire e volumizzare ulteriormente il contorno labbra si può abbinare il Lip Liner Universel Noir Révélateur e per conferire alla bocca l’aspetto di una mela caramellata si può applicare sopra il Gloss Révélateur Noir che enfatizza le tinte sottostanti.

Ma Nicolas Degennes non è solo un visionario del make up, ma possiede una straordinaria capacità non solo realizzativa, ma anche formulativa. I suoi prodotti sono dei piccoli gioielli tecnologici: micronizzazione delle polveri, scelta di pigmenti speciali che garantiscono tenuta e performance, design ergonomico e all’avanguardia, un approccio al colore originale e sofisticato e appropriazione di metodi e tecniche che appartengono ad altri ambiti. E’ il caso del must-have Blush L’Autre Noir Givenchy. Per la prima volta, un Noir Révélateur in crema per le guance. La sua formula nera all’eosina reagisce al ph della pelle per rivelare una tonalità rosata su misura, diversa da persona a persona. Un olio volatile trattiene polveri opacizzanti ed elastomero di silicone che si liberano al momento dell’applicazione, conferendo elasticità e confort senza ungere al tatto.

E per gli occhi ? Con la stessa idea di offrire un tratto grafico controllato, il pennello sottile di Liner Vinyl Rosy Black L’Autre Noir Givenchy permette di realizzare un eye-liner dallo spessore desiderato con un effetto nero e lucente come vinile. La sua brillantezza è dovuta da un elevato contenuto di madreperle bianche molto luminose, dai molteplici riflessi viola o rosa, le stesse contenute anche nell’ombretto cremoso waterproof Ombre Couture, della stessa nuance.

Le Soin Noir Léger ha un colore nero unico, misterioso. Un’esperienza sontuosa di trattamento anti-età grazie a questo gioiello nato dal mare e dai suoi preziosi tesori biologici. Dopo numerosi anni di ricerca, i laboratori Givenchy hanno selezionato due alghe millenarie, eccezionali per la loro resistenza e la loro forza vitale. La quintessenza della linfa nera e dorata si fonde nell’Unione Suprema di Alghe Vitali dalle proprietà rivitalizzanti, per offrire alla pelle una fonte infinita di giovinezza. Questo gel-crema si fonde con la pelle, avvolgendola in un velo trasparente e donando all’incarnato immediata luminosità. Al tatto, la sua texture fresca è ideale per le pelli miste e i climi caldo-umidi.

Special Thanks:
Sabrina Mellace
Erreci Studios

You may also like