IL CARBONE VEGETALE DI NYX COSMETICS

di Anna Maria Negri – Foto Vincenzo Patruno

Conosciamo perfettamente l’importanza della detersione della pelle, soprattutto prima di andare a dormire, ma siamo al corrente di tutti i benefici del nuovo trend dei prodotti cosmetici al carbone vegetale? Nyx Cosmetics, azienda cosmetica di Los Angeles che ha come obiettivo di proporre make-up di qualità a prezzi più contenuti, non è rimasta indifferente a questa tendenza di mercato, lanciando recentemente Stripped Off Whipped Charcoal Cleanser, una crema detergente in formato viaggio dal caratteristico colore grigio scuro, dalla texture sensoriale e vellutata, per detergere la pelle e rimuovere il make-up in maniera facile ed efficace, lasciando la pelle morbida, senza residui grassi o appiccicosi e che si trasforma in una mousse morbidissima al momento dell’applicazione. Ideale per le pelli ipersensibili delle Millennials e non solo …

Fino a qualche tempo fa sentivi carbone vegetale e pensavi subito a integratori e prodotti per stomaco e intestino. Ma che cos’è il carbone vegetale? Si tratta di una polvere molto porosa, inodore e insapore, ricavata dalla lavorazione del legno di salice, di pioppo e di betulla o da gusci e noccioli di frutta. Quello di migliore qualità è ottenuto dalla calcinazione della noce di cocco, ma può anche derivare dalla carbonizzazione del bamboo: in questo caso, è più poroso e ha una maggiore capacità di assorbimento per questo utilizzata anche in campo medico. Nell’ultimo periodo però è diventato uno degli ingredienti naturali che ha evidenziato una serie di virtù che lo rendono ideale anche come principio attivo nel mondo della cosmetica, grazie alle sue proprietà benefiche purificanti e detossinanti.

Recentemente la maschera nera più gettonata sui social è diventata un trattamento must have perché, al contrario dell’argilla che può seccare troppo, non lascia la sensazione di pelle che “tira”. I suoi benefici in campo beauty sono tantissimi: grazie alle sue proprietà assorbenti è un ingrediente adatto soprattutto alle pelli miste e grasse, impure e con una produzione eccessiva di sebo. La sua azione infatti è in grado di regolarne la produzione e di purificare la pelle, prevenendo così punti neri e brufoletti. Detergente e antismog, è anche un ingrediente con proprietà illuminanti, consigliato a chi fuma e ha un colorito spento.  La polvere di carbone, amatissima dalle giapponesi, può essere utilizzata anche come scrub per il corpo, per eliminare le cellule morte in modo delicato senza irritare la pelle e, anche se può sembrare insolito, il carbone vegetale può comparire tra gli ingredienti di un dentifricio. E, lungi dall’annerire i denti, ha invece un effetto positivo sull’alito cattivo, grazie all’azione antibatterica. Essendo un colorante vegetale,  è indicato per chi non tollera i pigmenti minerali ed è molto usato nei cosmetici biologici perché, grazie al colore nero intenso ha il vantaggio di essere utilizzato in piccole dosi per tingere ombretti, matite e eyeliner.

Può capitare di trovare deodoranti in polvere che lo contengono, saponi neri esfolianti, spugne vegetali per detergere le impurità e in erboristeria la polvere di carbone pura al 100% da usare per preparare ricette cosmetiche fai-da-te.

You may also like