Soulgreen, la nuova destination di Milano

di Kristi Veliaj

La cucina plant based trova sede a Milano con Soulgreen, bistrot frutto di una scrupolosa ricerca nel mondo del food, per chi ama “mangiar sano” e verde. Nasce così una nuova destinazione in città, alla portata di tutti.

Un format innovativo focalizzato su un’alimentazione gluten free / vegan dove l’occhio ne esce sazio e il palato contento. La cucina Soulgreen propone snack e piatti gourmet adatti per ogni ora della giornata, come i deliziosi Soul Smoothies privi di zuccheri raffinati, aromi e bilanciati con superfoods, i Soul Juices, spremuti a freddo per lasciare intatte le proprietà della frutta e della verdura e i Soul Sweets, privi di burro e farine processate. L’offerta culinaria si allarga  abbracciando il mondo dei vini, ricercatissimi, biodinamici e vegan, selezionati dalle migliori cantine italiane e internazionali, rendendo Soulgreen un luogo da vivere in ogni momento della giornata. Dal desiderio di portare a tavola solo il meglio del food, nascono anche le migliori intenzioni.

Soulgreen apre in unione a “Proud to Give Back”, un programma charity impegnato a portare acqua e cibo ai bambini in difficoltà nel mondo. Il progetto Soulgreen è frutto dalla visione di Stefano Percassi, imprenditore bergamasco dell’omonimo gruppo, il quale guarda a un futuro in espansione per questo nuovo concept green.

Un luogo ideale dove approcciarsi e gustare quello che sarà (speriamo) molto più di un trend ma un nuovo stile di vita, focalizzato al raggiungimento di benessere fisico e spirituale.

MANOLO BLAHNIK – THE ART OF SHOES. QUANDO LA MODA È UNA FINESTRA SUL MONDO

di Martina Antinori

In questo particolare periodo dell’anno Milano, insieme alle più importanti capitali della moda, risplende di luce propria. Le strade si tingono di colori e di stravaganti scelte di stile, diventano vere e proprie passerelle a cielo aperto per tutti i  fashion addicted. La fashion week è alle porte! Tra le presentazioni e le sfilate più glamour non mancano sicuramente gli eventi culturali. Uno tra tutti è proprio da non perdere. Stiamo parlando della mostra  Manolo Blahnik – The Art of Shoes.

Continue Reading

Bella Hadid nuovo volto di TAG Heuer

di Andrea Bettoni

#dontcrackunderpressure, il claim del brand svizzero di orologi  TAG Heuer, sembra fatto apposta per lei. Forse per questo la Top Model americana Bella Hadid ha scelto di diventare ambassador del marchio e volto della nuova campagna firmata dalla fotografa americana Cass Bird. L’annuncio ufficiale è stato dato durante l’evento all’Equinox Bond Street, uno dei fitness club più esclusivi di Manhattan, nel corso della New York Fashion Week.

Bella Hadid, fashion icon dal fisico statuario e dai bellissimi occhi blu, non ha certo bisogno di presentazioni. 20 anni, 10 milioni di followers sui social media e una sorella tutt’altro che sconosciuta, ha imparato ad esprimersi attraverso le immagini utilizzando un linguaggio 100% Millennials. Nonostante la sua notorietà planetaria, pare che gestisca la sua vita fuori dal comune con controllo, maturità e consapevolezza.

Uno stile perfettamente in linea con TAG Heuer, che oltre alla neoarrivata Bella Hadid vanta tra i suoi ambassadors Cara Delevingne e Martin Garrix, tanto per citarne qualcuno. Il desiderio del brand di riconnettersi alle nuove generazioni è chiaro e Jean-Claude Biver, CEO TAG Heuer e Presidente della Divisione Orologi del Gruppo LVMH, sembra non sbagliare un passo.

Cass Bird si è dichiarata entusiasta del carisma di Bella sul set e dallo scatto realizzato per la campagna risulta evidente che questa non sarà una partnership convenzionale. Aspettiamoci nuove sorprese.

THE TALENTED MR.STARCK

di Giulia Pivetta

Il profumo secondo Philippe Starck dev’essere “fluido”, come la realtà del XXI secolo.

L’eclettico designer francese si cimenta nella creazione della sua prima fragranza. Per farlo, decide di lavorare con l’intangibile, di esplorare l’astratto, di rendere visibile l’invisibile. La concepisce come una terra di mezzo dove liberarsi dalle convenzioni, dalle aspettative e dalle preoccupazioni. Uno spazio tra realtà e immaginazione, tra poesia e scienza, tra conosciuto e ignoto, tra visibile e invisibile.

Continue Reading

COSTARDI BROS

di Kristi Veliaj

Coltelli affilati, complicità per il gusto e l’innovazione: ecco gli ingredienti per il successo firmato Costardi. Due chef, due fratelli nati a Vercelli, con la passione per i sapori tipici del territorio. Non c’è da stupirsi se, la prima volta, ci si trova estasiati da un loro piatto. Loro sono così, veri e saporiti.

Continue Reading

Lolita. Icona di Stile. Il mito della giovinezza nella moda.

di Sara Viola Ferrarini

Oggi voglio parlarvi del libro “Lolita. Icona di stile” di Giulia Pivetta (24 Ore Cultura, 2016). Partiamo dal titolo: una chiara assonanza con il nome di questo Blog, LolaGlam. Entrambi derivano da Dolores, nome spagnolo di donna. Entrambi  vogliono celebrare la femminilità. Una femminilità garbata e delicata, tenera e imperscrutabile. Da subito l’intento dell’autrice è chiaro: rivendicare la vera identità di Lolita. Non più bambina ma non ancora donna, è caratterizzata da innocenza e purezza ma non intese come segno di debolezza, anzi, come punto di forza. Gelosa delle passioni e custode di segreti, certamente vanitosa, flirta senza perdere il proprio candore. Bisogna capirla a fondo, andare oltre le sembianze.

Continue Reading