TOM FORD Soleil Color Collection

di Nicole Pellegrino

Isole sperdute in angoli remoti della Terra, dove l’estate è l’unica stagione dell’anno e le giornate si rincorrono come onde che scompaiono l’una nell’altra. Ispirata ai colori che riflettono il contrasto fra la luminosità vitale del sole e la languida dolcezza del tramonto, Tom Ford Soleil Color Collection arriva in selezionati Beauty Store Sephora Italia. Soleil Color Collection è una collezione di make up e skincare, che regala alla pelle del viso un effetto “baciata dal sole”. Ideata per valorizzare e illuminare l’incontro in ogni momento dell’anno.

Skin Illuminator. La tonalità rosa pesca valorizza ogni incarnato mentre apporta idratazione e sollievo. Questo Illuminator portatile dona alla pelle una luminosità irresistibile, grazie alla presenza di perle ultra-micronizzate diffonde la luce sul viso in modo naturale, come appena baciata dal sole. Skin Illuminator può essere applicato su tutto il viso oppure lo si può mischiare al fondotinta per ottenere una pelle immediatamente radiosa, inoltre può essere utilizzato come highlighter applicato sotto o sopra il make up.
The Ultimate Bronzer. Tom Ford Ultimate Bronzer è una terra con la quale si potrà valorizzare la naturale radiosità cutanea, grazie alla sua formula in polvere liquida, leggera e setosa con una copertura durevole, modulabile in finish mat e brillanti.
Bronzing Powder (small). Bronzing Powder è caratterizzata da una setosa e lieve texture, formulato in esclusiva con un mix di minerali, pietra del sole, ambra e cristalli di tormalina nera abbinati a pigmenti unici per valorizzare la naturale radiosità cutanea.
Soleil Contouring Compact. Tom Ford lancia 3 sensuali tonalità estive in un unico Soleil Contouring compatto in limited edition color avorio e oro. Blush, Highlighter e Bronzer aggiungono dimensione naturale e colore al viso, lasciando un finish delicato e omogeneo. I colori sono applicabili singolarmente oppure abbinati per definire al meglio i tratti del viso per un effetto seducente e naturale.

Continue Reading

Pausa pranzo … Al Sacco

di Anna Maria Negri

Recentemente la redazione di LolaGlam è stata a Losanna, in Svizzera francese, per un breve viaggio di lavoro. Al momento della pausa pranzo, i colleghi svizzeri ci hanno stupito con un pasto veloce, sano e gustoso realizzato da un nuovo catering locale che si chiama Al Sacco. Le ricette sono semplici, i prodotti sono buoni. Lea, la proprietaria di origini italiane, sceglie prodotti freschi da produttori locali e regionali per realizzare le sue ricette preferite, proprio come a casa. Se capitate in zona ve lo consigliamo caldamente! È possibile comporre il menu molto facilmente, ordinando sul sito alsacco.ch almeno mezz’ora prima dell’orario prescelto. La tua ordinazione sarà confermata tramite e-mail e sms in pochi minuti. Al Sacco, deux clics et c’est bon!

Al Sacco – Rue du Simplon 13 – 1006 Lausanne

SPA D’ALTA QUOTA: 5 mete speciali

di Indievidual Beauty

Un weekend in SPA per godere della montagna in autunno? Ecco 5 mete speciali tra massaggi, terme e cucina gourmet.
L’autunno è una delle stagioni più magiche per un fine settimana in alta quota: la vegetazione si tinge delle tinte dorate e infuocate delle foglie degli alberi, le giornate sono ancora abbastanza lunghe e luminose per godersi l’aria frizzante e i primi freddi invitano a rifugiarsi in rilassanti chalet benessere dove farsi coccolare e rilassarsi. Ecco la nostra selezione di 5 strutture dove godere al meglio dell’atmosfera autunnale montana riscaldati da benefiche acque termali e meravigliosi trattamenti extra-lusso.

Continue Reading

#trendsinpills: piume!

di Martina Antinori

Delicate ed eteree, le piume danno un tocco di irriverenza a questi mesi freddi. Leggerissime e dai toni misurati, profilano gli outfits fino a diventarne parte integrante. Quest’inverno le piume si allontanano dal loro immaginario girly e civettuolo. Diventano il marchio di un’ eleganza sofisticata con un tocco di ironia.

Miu Miu irriverente e colorata, lascia spazio anche ad una femminilità sofisticata ma con quel giusto tocco di stravaganza. Lineari ed essenziali slip dress sbocciano in bouquet dai colori delicati, le composizioni quasi plastiche confondono ponendoci in bilico tra reale e artificiale.
Ann Demeulemeester sfila in una sua classica combinazione di bianco e nero, le maxi piume si posano morbidamente sul corpo e ne seguono il flusso. Un’audace leggerezza black-and- white, una silenziosa battaglia tra luce e tenebre.
Marc Jacobs sfila in un calibrato gioco di proporzioni e materiali. Micro e macro convivono, le texture si mischiano, pesantezza e leggerezza trovano il giusto equilibrio di forma. Un mini dress ornato di piume cipria dal sapore Twenties si mixa perfettamente ad un bomber e un maxi-hat in una favolosa atmosfera Street & Chic.

Sfarzo e femminilità si ridefiniscono e le piume prendono parte alle tendenze di stagione, portando quella  civettuola quota di leggerezza necessaria per ricalibrare la pesantezza materica dell’inverno. Una ventata di freschezza e irriverenza che fa capolino tra maglieria  e capispalla, creando immaginari mutevoli e differenti senza ricadere nella banalità.

Hair & Polaroid

di Arianna Chierici

POLHAIROID è la nuova exhibition che raccoglie istanti di bellezza pieni di sensibilità interpretati da Pier Giuseppe Moroni. Una nuova idea che fonde Hair Design e Fotografia. Il secondo progetto realizzato da Pier Giuseppe Moroni lascia senza fiato. Dopo la mostra e il catalogo del 2016, realizzato con un’unica modella Lera Abova, il fotografo ed Hair Stylist ci stupisce ancora con un nuovo progetto che celebra due percorsi fatti di manualità e creatività. Imperfezioni visive, alta reattività e codici estetici autentici sono l’offerta artistica. Protagoniste, questa volta dei suoi scatti, sono cinque modelle diverse fra loro ma molto contemporanee, che incarnano l’idea di femminilità. Scomposte e ricomposte in un gioco di estetica e seduzione accentuata da luci dai colori pop.
Pur avendo avuto la fortuna di lavorare sin da giovanissimo con grandi fotografi – afferma Pier Giuseppe non mi sono mai appassionato fino in fondo alla fotografia classica che richiede diversi passaggi prima dello scatto finale e nemmeno a quella digitale, che consente interventi invasivi dell’immagine. L’utilizzo della pellicola istantanea, in questo caso Fuji, mi suscita la stessa emozione che mi dà creare un nuovo hairlook, perché non c’è mai un totale controllo sul gesto: l’attesa è sempre emozionante e il risultato finale sorprendente.”
Questo nuovo progetto di Pier Giuseppe – dichiara Marco Vurro, Event & Influencer Marketing Director Coty Professional Beauty esplora ancora una volta, in un’ottica di continua evoluzione e cambiamento, il binomio bellezza e identità, che sono al centro della professione del parrucchiere e spingono Wella ad un’offerta sempre più evoluta di prodotti e servizi che aiutino a perseguire il desiderio di ogni donna: essere bella nel proprio modo, in armonia con la propria natura.”

POLHAIROID _ Printing Proofs
di Pier Giuseppe Moroni
7,24X0,26 GALLERY – Via San Pietro all’Orto, 26 MILANO
Exhibition time: 5 dicembre 2017 – 31 gennaio 2018
9.30 – 18.00

 

Red Lips, Lolita!

di Anna Maria Negri – foto Debora Barnaba

La bellezza adesso si focalizza sulle labbra. Rosse, molto rosse, che fanno del rossetto il prodotto principe. Le labbra ‘total red‘ hanno da sempre conquistato cinema e teatro, musica e arti visive: toccasana per l’umore e la fiducia in se stesse, il rossetto rosso è il colore iconico per eccellenza. Chi sceglie il rossetto rosso ha un carattere forte, una solida autostima, motivazione in ambito professionale e fiducia nelle proprie capacità. Secondo uno studio dell’Università di Rochester, condotto dallo psicologo Andrew Elliott e pubblicato sul Journal of Experimental Psychology, chi indossava una tonalità vermiglia (non solo col rossetto ma anche nell’abbigliamento) prima di una prova o un appuntamento importante, risultava ottenere risultati più soddisfacenti. Sempre secondo l’Università di Rochester il rosso attira l’altro sesso con una sorta di richiamo primordiale, rimanendo quindi un’ intramontabile arma di seduzione. Il rosso illumina il volto e il sorriso ed è alla portata di ogni donna, ovviamente nella tonalità giusta per ciascuna. Un piccolo trucco sempre valido è di non caricare troppo il trucco degli occhi. Il make-up nude con labbra scarlatte ad esempio, è la nuova tendenza che nasce dalle donne che oggi hanno poco tempo per stare davanti allo specchio. Un rossetto rosso in borsa, da passare in un secondo per rinnovare il make-up, è il gesto più semplice da compiere durante la giornata. Da Giorgio Armani Beauty ECSTASY SHINE nella nuance 401 Hot, con il suo prezioso astuccio sottile, laccato nell’iconico ‘Rosso 400’. E’ un rossetto creamy da usare tutti i giorni, con il colore di un rossetto, l’idratazione di un balsamo e la brillantezza di un gloss, per un effetto labbra idratate e brillanti. Facile e veloce da applicare, ha colori audaci e lucenti, e la sua texture, morbida e impalpabile, consente di modulare il colore per un’intensità su misura. È disponibile in 18 tonalità, dai nude a sfumature corallo, rosso, arancio e rosa fino a un trio di tonalità prugna.

MakeUp Artist Tonia Calzerano – Model Angelina@mp management

Pirelli The Cal 2018, Un Sogno Infinito

di Sabrina Mellace

Sono trascorsi solo pochi giorni dalla diffusione delle immagini scattate da Tim Walker per The Cal, il Calendario Pirelli 2018 e l’invasione mediatica su tutti i social è stata incredibile. The Cal è ormai un fenomeno culturale pop e le immagini ogni anno diventano virali a livello globale non appena vengono pubblicate. Nato nel 1963 (anche se la pubblicazione è stata interrotta dopo l’edizione del 1974 per 10 anni a causa della recessione), il Calendario Pirelli si è trasformato nel tempo seguendo le evoluzioni culturali e di costume. Etichettarlo come una semplice raccolta di foto di “pin-up” significherebbe non comprendere il suo ruolo, la sua importanza, il suo potere nel far sognare le persone.

Continue Reading

Burberry Bespoke

di Arianna Chierici

Una collezione magnifica di sette profumi personalizzabili. Ogni fragranza si declina in sette nuove edizioni Burberry Bespoke: Garden Roses, High Tide, Hawthorn Bloom, Tudor Rose, Wild Thistle, Antique Oak, Amber Heath. Ispirate alla passione per l’arte, agli elementi e all’incantevole natura britannica, sono disponibili in una, due o tre concentrazioni diverse, ideate per trasmettere emozioni e ricordi.
Il maestro profumiere Francis Kurkdjian ha lavorato con il direttore creativo della maison, Bailey Christopher: «Per creare questa collezione ho impiegato quattro anni. Ci vuole tempo per dar vita a qualcosa di unico, di eccellente. Che racconti con spirito libero, senza confini o restrizioni, una storia che non si può dimenticare».
Ogni profumo racchiude un’immagine d’ispirazione che si trasforma in note olfattive uniche. In High Tide ci sono le scogliere della Cornovaglia: sentori marini, muschio di quercia e gelsomino. Amber Heath racchiude i giardini in fiore sullo sfondo della brughiera selvaggia: note ambrate, vaniglia e patchouli. I giardini di Kensington, Tudor Rose, con la rosa damascena bulgara, la rosa di maggio e note d’ambra. Garden Roses è invece il ritratto della rosa inglese nei giardini di Bloombury, quindi fragranza di rosa bulgara abbinata all’olio essenziale di limone e vetiver. Hawthorn Bloom ha il mood dei paesaggi rustici dello Yorkshire allo sbocciare della primavera, mentre Wild Thistle ricorda la brughiera scozzese: foglie sempreverdi e di geranio, olio di galbano. E infine Antique Oak, il contrasto tra i porti industriali e l’arte unita alla storia: oud seducente e cuoio sensuale, zafferano e papiro.
Burberry stupisce ancora con un’idea innovativa: ogni flacone può essere valorizzato con un massimo di tre iniziali, stampate sull’etichetta, e anche completato da un nastro in pelle.

 

twenty-four seven palette

di Nicole Pellegrino

Un trionfo di colori e glitter. Le palette sono pratiche, comode e rendono ogni make up unico, determinando un colore sempre vivo, brillante ed intenso. Dai toni classici e neutri, alle declinazioni del rame piuttosto che dei toni aranciati e caldi, fino ad arrivare ai vivacissimi colori glitterati. Ecco le nostre 7 preferite del momento!

Continue Reading

#trendsinpills: cappotto

di Martina Antinori

Caldo e avvolgente, il cappotto muta ogni stagione forme e nuance. Accompagna look arditi ma ne diventa anche protagonista, simbolo di un’eleganza classica seppur sempre contemporaneo. Il cappotto sfila nelle sue forme più pure e iconiche, tra tagli over e puliti dalle lunghezze midi. Un Back-to-Basic senza troppi fronzoli, o meglio, un Back-to-Eighties che non si lascia scappare particolari rivisitazioni.

Continue Reading

sculpted hair

di Elisa Rampi – foto Paola Dossi

Lisci, mossi, ondulati, con le onde o i ricci.. sono infiniti i modi in cui possiamo acconciare i nostri capelli e se cerchiamo una tendenza per questo autunno la parola d’ordine è sicuramente effetto naturale. Per ottenerlo come prima cosa bisogna favorirne il naturale ricambio stagionale. Il modo migliore è sicuramente agire dall’interno con un’alimentazione mirata e ricca di princìpi nutritivi ad hoc. Vitamine, acido folico, ferro, calcio, potassio, magnesio, zinco e cisteina sono utili a fornire un’azione ricostituente del bulbo capillare e possono essere assunti mangiando cereali come il miglio e i semi di zucca o, se non vi piace l’idea di assomigliare a uccellini che sbeccolano semi anche se va tanto di moda, assumendo integratori che li contengano insieme a lattoferrina, biotina e vitamina H. Un altro accorgimento utile è fare una beauty routine quotidiana facendo attenzione ai prodotti che non devono essere troppo aggressivi sul sebo, elemento fondamentale per lubrificare i capelli, ma devono avere una forte capacità rigenerante quindi via libera a lozioni e shampoo a base di polipeptidi che stimolino la produzione cellulare e di conseguenza la formazione di capelli nuovi. Ma quali sono i segreti degli hairstylist che ogni giorno lavorano con semplicità tutti i tipi di capelli ottenendo l’effetto che vogliono passando dai più fini e delicati a quelli più grossi e crespi? La scelta dei prodotti giusti prima di tutto e il calore, infatti scegliere la temperatura giusta è fondamentale sia per non rischiare di danneggiare i capelli sia per permettere di definire e fissare il movimento che va aiutato con prodotti mirati.

foto 1) Davines Your Hair Assistant Blowdry Primer di Angelo Seminara
Praticamente due prodotti in uno per questo primer che prepara i capelli combinando un’azione anti umidità riducendo i tempi di asciugatura e texturizzante caratteristica fondamentale per prolungare la durata della piega. Si utilizza sui capelli tamponati e può essere utilizzato con tutti gli strumenti a caldo.

Continue Reading

Funfair by Fendi

di Arianna Chierici

FENDI presenta una nuova capsule collection per celebrare uno dei momenti più speciali dell’anno: Funfair arriva giusto per Natale. Prodotti divertenti e gioiosi si illuminano, portando un tocco magico alle vacanze natalizie. La palette di colori va dalle tonalità pastello come il rosa, l’azzurro cielo fino al nero elegante, arricchito dall’iconico logo dalla doppia F, rielaborato in una versione pop. Un giro sulla giostra più colorata di quest’inverno con le borse FENDI. Dalle borse Kan I e Mini Kan I alla Triplette – la nuova borsa composta da pochette di tre dimensioni differenti – per arrivare alla Mini 2jours e agli zaini, disponibili nella misura regular e mini. Salta sulle montagne russe della piccola pelletteria tra portafogli con catena, porta ipad e iphone. Nel candy shop degli accessori di FENDI una deliziosa novità: I Charms gelato in morbido visone e decorati con borchie, renderanno tutto più dolce, ancora di più se abbinati al nuovo Charm FENDI, LOVE e FUN. Infine colpisci e stupisci con la tua Strap You preferita. Una più rock borchiata, l’altra un classico rivisato con il logo dalla doppia F intarsiato sul velluto. Un’ eleganza colorata e un pò pop si riconferma nella nuova capsule collection Funfair di Fendi.

ARTISSIMA 2017

di Arianna Chierici

All’OVAL di Torino questo weekend si è tenuta la ventiquattresima edizione di Artissima, una delle fiere d’arte contemporanea più importante del panorama internazionale. Per l’edizione 2017, sotto la nuova direzione di Ilaria Bonacossa, sono state presenti 206 gallerie da 31 paesi, più di 700 artisti e oltre 2.000 opere in mostra. La vitalità di Artissima e la sua forza innovatrice si riverbera su tutta la città, attraverso collaborazioni con le numerose istituzioni museali e con i progetti culturali del territorio. Le tre sezioni che danno ad Artissima la sua particolare identità hanno riscosso un grande successo: Back to the Future, con un focus sugli anni ’80 e curata da un board diretto da Anna Daneri, ha presentato 27 artisti da 29 gallerie italiane e straniere ottenendo grande attenzione. Anche Present Future, curata da un board diretto da Cloé Perrone, si è rivelata geograficamente eterogenea e inaspettata per la varietà del lavoro dei 20 artisti selezionati presentati da 23 gallerie. E naturalmente la nuova sezione Disegni, curata da Luís Silva e João Mourão e dedicata alle peculiarità di questa forma espressiva che per la sua prima edizione ha presentato i lavori di 26 artisti, rappresentati da 26 gallerie. L’edizione 2017 di Artissima ha coinciso con i cinquant’anni dell’Arte Povera, rievocata in fiera con i due progetti speciali, il Deposito d’Arte Italiana Presente e il Piper. Learning at the discotheque, che hanno generato molta attenzione e successo di pubblico. Qualunque “riassunto”, specie se così breve, non sarà mai sufficiente a raccontare Artissima, ma sbirciando qua e là abbiamo trovato alcune opere che ci hanno colpito particolarmente.

Continue Reading