FUORI SALONE ’17 – MELISSA FEM.IN.INE COLLECTIVE

Di Giulia Pivetta

Che sia di strada, nei musei, sulla passerella o on-line, l’arte continua ad avere un ruolo centrale nell’empowerment delle donne. Lo vediamo anche in questi giorni di Fuori Salone 2017, dove il marchio di calzature brasiliano Melissa se ne fa promotore, offrendo uno spazio privilegiato all’opera di due talenti femminili italiani nella collettiva FEM.IN.INE.

Li abbiamo sempre tenuti nascosti, perché ritenuti sinonimo di debolezza, vissuti con un sentimento misto tra la vergogna e la non accettazione, ma i segni tipici della femminilità, sono a tutti gli effetti dei simboli di forza. Le artiste presenti nella collettiva milanese partono dalla plastica – la stessa delle bambole, degli specchietti, o di altri “gingilli da ragazza” come le scarpe Melissa – per ricoprire le pareti di una casa, rompendo la quotidianità domestica con due installazioni a metà tra arte, architettura e design: quella di Chiara Dynys ricerca l’anomalia, nella società e nel mondo, e la trova in una lacrima (o una goccia?), da sempre associata a quella fragilità stereotipata delle donne. Le sue sono lacrime sovradimensionate, pop, coloratissime. Per Francesca Pasquali dei classici piumini cattura polvere da casalinga, diventano il modo per riattivare e ripensare la realtà che ci circonda in un ambiente spiazzante e divertente. Una dimora caleidoscopica, più che un pop-up store, firmata dagli architetti italiani Claudio Bambagioni e Valentina Aloe, che tra profumi e riflessi porta inevitabilmente a riflettere anche su un altro tema più che mai attuale, quello della sostenibilità e del rispetto per l’ambiente. Cominciando proprio dalla materia prima protagonista, la plastica. Ancora tra le poche interamente riciclabili e totalmente priva di sostanza di derivazione animali. Un valore su cui Melissa porta avanti una campagna di sensibilizzazione ormai da anni, tanto negli impianti di produzione, che attraverso l’arte e la cultura.

Dal 4 al 9 Aprile.
Via Palermo, 5 – Brera Design District

www.facebook.com/OfficialMelissa

@shoesmelissa

FRAGRANZE MASCHILI ICONICHE

di Annna Maria Negri – Foto Mike P. Baker

Quattro fragranze maschili iconiche, perfette da regalare o regalarsi. Profumi dedicati al seduttore contemporaneo: estremamente elegante e sempre a proprio agio, riesce a gestire senza problemi qualsiasi situazione. Un uomo pienamente consapevole di se stesso, che non ha bisogno di dimostrare nulla. A cui piace lasciare un ricordo olfattivo del suo passaggio.

Bulgari AQVA ATLANTIQVE Pour Homme Eau de Toilette
La nota inedita di Ambra Marina, creata dal maestro profumiere Jacques Cavallier, è l’ingrediente fondamentale per dare vita alla nuova energizzante fragranza Aqua Pour Homme Atlantique, ispirata alla forza adrenalinica e selvaggia dell’Oceano Atlantico. Gli accenni esperidati si fondono con la freschezza fruttata, per poi esplodere in un’energica complessità acquatica in accenti frizzanti che ne fanno una fragranza tanto rinfrescante quanto essenziale. Lo spirito dell’ambra grigia attribuisce alla fragranza carattere e segno distintivo, mentre le note boisées radicano in profondità la sua dimensione solidamente maschile. Il legno è sempre stato un’incarnazione interessante e inconfutabile della mascolinità. Con la sua potenza rappresenta la forza trainante per le altre note. Ideata per un uomo energico, dinamico e spontaneo, che vive in perfetta simbiosi con gli elementi naturali e, come il mare, emana forza e carisma.

Dior FAHRENHEIT Eau de Toilette
Christian Dior ha lanciato il profumo Fahrenheit nel 1988: una rivoluzione olfattiva che rimane ancora oggi una vera e propria leggenda, uno dei 10 profumi più venduti al mondo. Creato da Jean-Louis Sieuzac e Maurice Roger, Fahrenheit è un profumo pieno di contraddizioni, caldo e freddo, fine e potente, dolce e selvaggio, come un uomo nel pieno della maturità. Un profumo che non si impone con violenza, ma che seduce per il suo equilibrio e la sua stabilità. Fahrenheit è una fragranza moderna e innovativa, virile ma allo stesso tempo delicata e raffinata, con note di testa al Mandarino di Sicilia e Bergamotto, un cuore originale con un accordo inedito di Violetta, Noce Moscata e Garofano che si fondono con lo straordinario connubio delle calde note maschili di fondo al Legno di Cedro, Vetiver, Patchouli e Cuoio.
Il flacone è rivestito di colori magici, rosso e oro, che simboleggiano la maturità, la stabilità e la dimensione spirituale dell’uomo che indossa Fahrenheit.

Hugo Boss ‘BOSS Bottled Intense‘  Eau de Parfum
Boss Bottled Intense Eau de Parfum nella versione inedita, più profonda e opulenta, conserva le note olfattive della fragranza originale e le rende uniche ed intense grazie alle note di legno pregiato, spezie e preziosi oli ad alta concentrazione. La vivacità della mela croccante nelle note di testa è bilanciata dalle note più delicate dei fiori d’arancio e bergamotto che si fondono con un cuore speziato di geranio, cannella, chiodi di garofano, lavanda e cardamomo. Le preziose note alla base sono cumarina, vetiver e legni di cedro e sandalo che avvolte dalla dolcezza della vaniglia, donano alla fragranza un’energia inarrestabile, passione impetuosa e forte determinazione. Ma anche raffinatezza assoluta. Il risultato è un profumo meno dolce rispetto la versione precedente ma decisamente più maschile, con un’intrigante fusione di caratteristiche contrastanti che riflettono la complessità dell’uomo moderno, poliedrico, che vive la vita con intensità e passione.

Dolce & Gabbana The One Eau de Toilette
Un classico senza tempo, ma dai tratti decisamente attuali: è la naturale declinazione maschile di Dolce&Gabbana The One. Un profumo orientale e aromatico che esordisce con l’eleganza vibrante delle note di testa di pompelmo, coriandolo e basilico per evolvere in un cuore di raffinate note speziate di cardamomo e zenzero. A poco a poco, il profumo cede il passo all’autentica mascolinità delle note profonde e intense di tabacco e ambra, che unite all’accordo di legno di cedro contraddistinguono la prorompente sensualità della firma olfattiva. L’elegante proporzione della bottiglia, sormontata da un sofisticato tappo in metallo brunito satinato, simboleggia il lusso contemporaneo, in cui le linee definite, evocano le stesse caratteristiche degli abiti dal taglio sartoriale della maison.

Venus Viva™, la radiofrequenza antinvecchiamento

Il nuovo trattamento estetico Venus Viva™, dedicato al viso, collo, décolléte e mani è ideale per illuminare, donare alla pelle nuova compattezza e ottenere , già dopo la prima seduta, un incarnato uniforme e una riduzione dei segni del sole e del tempo. Guardiamo in faccia la realtà: col passare degli anni, i segni dell’invecchiamento si manifestano sulla pelle del viso. Rughe sottili e profonde, texture non uniforme, capillari e discromie. I pori sono dilatati e ciascuna ruga intorno agli occhi racconta una parte della nostra vita.

Per donare nuova luminosità alla pelle, in alternativa alle procedure laser o chimiche (che prevedono lunghi tempi di recupero) e abbattendo dolore e i comuni rischi di pigmentazione post trattamento, Venus Concept, azienda canadese leader nel settore della Medicina Estetica non invasiva, propone il trattamento Venus Viva™, un macchinario innovativo che utilizza la Radiofrequenza nanofrazionata di ultima generazione che garantisce risultati incredibili in poche sedute. 

Continue Reading

HENRY MOORE SCOLPISCE BURBERRY

di Alberto Calabrese

La primitività e l’astrattismo dello scultore britannico Henry Moore hanno rappresentato la genesi della collezione Burberry maschile e femminile February 2017. Christopher Bailey, con il supporto della Henry Moore Foundation, ha lavorato per unificare il mondo dell’arte e della moda che, già in costante connessione, si sono ancora più profondamente intrecciati in una collezione che risulta meta-artistica. Il concept sviluppato da Bailey non si è mai separato dall’approccio dello scultore inglese, in un dualismo tra omaggio ed emulazione che ha dato vita ad una assoluta fusione creativa.

Le silhouette più classiche dei trench e della maglieria sono state stravolte con asimmetrie prepotenti, che ne hanno ridisegnato gli orli e le proporzioni, proprio come Moore ha fatto con il bronzo e il marmo, usati per creare figure affusolate e stilizzate di uomini e donne. La fluidità delle sue opere, spesso monumentali, è stata ripresa e concretizzata nella morbidezza dei volumi, che si abbraciano e si respingono continuamente, così come i materiali e le texture che si intersecano e generano, sfumandosi a vicenda, armonia dal contrasto. Anche gli schizzi dell’artista vengono trasferiti nella moda, diventando colorate stampe per le camicie da uomo, che in versione oversize, si fanno abito per la donna. Famose anche le forme concentriche e astratte di Moore, che oltre ad essere una presenza teatrale sulla passerella, diventano un tacco, ovviamente scultoreo, per ankle boots in maglia elasticizzata e ancor di più, modello per le settantotto cappe d’alta moda che hanno chiuso la sfilata, riproponendo elementi storici dell’archivio Burberry.

La collezione, subito dopo la sfilata, è stata esposta in uno spazio che Burberry ha deciso di dedicare all’eziologia della propria ispirazione, la Makers House di Londra, insieme a più di quaranta opere dell’artista, in una mostra che ha permesso ai visitatori di comprendere l’indissolubilità di questo rapporto creativo.

Per chi volesse toccare con mano l’eccezionale artigianalità di questi pezzi esclusivi è possibile visitare la mostra The Cape Reimagineduna selezione di cappe d’alta sartoria presentate durante le sfilate di Febbraio. Ispirate a forme, dimensioni ed elementi delle sculture di Henry Moore e disegnate nell’atelier Burberry di Londra.
Dalle 10:30 alle 19:30 in via Montenapoleone 12, fino al 9 Aprile. Ciascun pezzo realizzato a mano è disponibile su ordinazione.

SALVATORE FERRAGAMO – SIGNORINA IN FIORE

di Linda Cacciavillani

Salvatore Ferragamo celebra la nuova stagione e dedica la sua nuova fragranza a tutte le ragazze che sbocciano come i fiori in primavera, alle giovani donne dall’animo romantico e gioioso. Per loro ha creata Signorina in Fiore, una fragranza luminosa e delicata che si ispira ai petali colorati di un fiore che si schiude. Dalle note fruttate e fiorite, Signorina in Fiore è un omaggio ad ogni ragazza allegra, spensierata, radiosa e innamorata.

Le note di testa vivaci e succose – il melograno e il sorbetto di pera Nashi – incontrano un cuore fiorito di gelsomino e fiori di ciliegio, seguito da un fondo avvolgente e cremoso di muschio bianco e legno di sandalo.

Signorina in Fiore è elegante, romantico e ultra femminile. Il flacone, ripreso dall’iconico Signorina Eau de Parfum, primo della franchise Signorina, è decorato con un grazioso fiocco Vara in gros grain rosa, colore dominante di tutta la confezione. Fresco e fiorito, Signorina in Fiore è la fragranza perfetta per vivere la primavera.

Come Signorina Eau de Parfum, Signorina Eleganza e Signorina Misteriosa, anche Signorina  in Fiore è protagonista di un video mash-up ironico e divertente che si ispira al concept #mylifeisaplay, manifesto di ogni ragazza Signorina. E tu che Signorina sei?

COLLISTAR GIARDINI ITALIANI, LIMITED EDITION

di Annna Maria Negri – Foto Angela Improta

Tempo di rifiorire! La nuova collezione make up Collistar Giardini Italiani per la stagione primavera estate 2017, in edizione limitata, si ispira alla bellezza, all’unicità e alla magia di una delle meraviglie più celebrate del nostro paese: i classici Giardini Italiani rinascimentali, sinonimo in tutto il mondo di eccellenza, arte e cultura. La collezione Giardini Italiani confluisce nel progetto Ti Amo Italia, con cui Collistar, marchio dal cuore 100% italiano, da 3 anni a questa parte, racconta della sua storia d’amore per il Belpaese.

La tendenza make up per questa primavera registra un ritorno a tonalità fresche e bon ton, dove i fiori danno il nome alle nuance di ombretti super brillanti. Non potevano essere più evocativi i nomi dei tre nuovi colori di Ombretto Doppio Effetto Wet&Dry: Calla, Fior di Pesco e l’attualissimo Salvia, nuance che omaggia il colore must dell’anno decretato da Pantone, quel verde Greenery che suggerisce l’idea di forza e di rinascita. Satinati e luminosi per la presenza di una speciale microperla, vanno usati con l’applicatore inumidito, per esaltare la pienezza cromatica, o asciutto per un effetto più sussurrato.

Continue Reading

ACCESSORI DI UN’ESTATE POP

di LolaGlam – Foto Mike P. Baker

Chissà se nelle altre città succede lo stesso… A Milano appena compare il primo sole di primavera è tutto un parlare d’estate. Dove vai? Con chi vai? Sei pronta per la prova costume? Diventa più facile trovare un idraulico di Domenica che fissare un appuntamento per la ceretta: tutto occupato! Anche solo l’idea delle vacanze diventa un lavoro. Ma vi ricordate quando l’estate era un bel gelato alla fragola, i cocktail si chiamavano “sex on the beach” e l’unico problema, certo non da poco, era che lo stesso bellissimo ragazzo baciava sia voi che la vostra migliore amica? Quando l’estate era 100% POP? Bene ragazze, buone notizie: il POP è tornato, almeno negli accessori! Mollate la fila dall’estetista, la dietologa aguzzina, l’amica workaholic e cominciate a divertirvi. Facendo shopping ovviamente! E se per caso proprio vi resta qualche solitario pelo superfluo pazienza..non cè imperfezione che una clutch giallo fluo non sia in grado di nascondere!

GDK by Francesca Castagnacci
borsa a tracolla da utilizzare anche come maxi clutch

Paula Cademartori
borsa a mano dalle pregiate lavorazioni a laser

GDK by Francesca Castagnacci
clutch in plexi e pelle
Spallanzani
anelli con motivi emoji
DSquared2
WANT fragrance Pink Ginger

Vaerso
sandali con inserti di eco pelliccia
Gucci
occhiali da sole con maxi montatura in acetato glitter

PRADA MADE TO ORDER DÉCOLLETÉ

di Sabrina Mellace

Scarpe, scarpe e ancora scarpe! Quanto le donne sia ossessionate dalle scarpe è un dato certo: per alcune di noi sono una semplice passione, per altre il modo per esprimere la propria personalità e determinazione. Per altre ancora un’esperienza decisamente appagante per i sensi. La decolleté, che non può mancare nelle nostre scarpiere, è per eccellenza la scarpa che parla di eleganza nel tempo: affusolata e chic è estremamente versatile e perfetta per ogni stile e guardaroba. E proprio per le donne più esigenti è nato Prada Made to Order Décolleté un progetto della Maison che permette di immaginare, scegliere ed ordinare la propria scarpa nel colore, forma, materiale e tipo di tacco preferiti.

Come delle novelle Cenerentola, grazie a Prada la scarpa dei nostri sogni diventa realtà: diciotto modelli tra décolleté e sandali, con o senza plateau e su otto altezze di tacco diverse, disponibili in materiali e tonalità. Alle stampe iconiche dela Maison si aggiungono i motivi Flower, Kiss e su base in vernice, Love.

Potrebbe sembrare incredibile sentirsi chiedere come ci immaginiamo la nostra scarpa dei sogni con domande dirette come: chiusa o aperta? Con o senza plateau? In camoscio, raso, velluto o vernice? In quale colore e quanto alta? Questo è tuttavia il concept di Prada Made To Order, ­che vi permette di personalizzare le vostre décolleté in camoscio, raso, velluto e vernice, con la nuova fibbia gioiello, disponibile in sei diverse tonalità.

Oltre ad avere una scarpa unica al mondo, chi volesse può personalizzare anche il pack che verrà realizzato nelle nuove stampe della Maison o nella classica scatola blu resa ancora più preziosa dall’elastico con targhetta in metallo. Tempo di attesa: otto settimane. Quindi perché aspettare? Potete rendere unico il vostro shopping nelle Boutiques selezionate:

• dal 27 marzo al 2 aprile a Milano, Via Della Spiga 18
• dal 3 aprile al 10 Aprile a Padova
• dall’11 aprile al 26 aprile a Torino
• dal 27 aprile all’11 maggio a Firenze, Via de’ Tornabuoni, 53r/67r

MOSCHINO: SCARTI SUPERGLAMOUR

di Alberto Calabrese

La forza trascinante di Jeremy Scott stupisce ancora con la collezione Moschino autunno-inverno 2017. Mai come in questo caso l’ironia riesce a capovolgere al meglio il concetto di scarto, che si eleva gloriosamente acquisendo eleganza e originalità. Il materiale da imballaggio, che di solito contiene e protegge gli oggetti più preziosi e le creazioni più delicate, ne prende il posto, riscattandosi incredibilmente grazie alla geniale sagacia che contraddistingue Moschino. Siamo ciò che indossiamo, è vero. Ma siamo anche capaci di rendere non solo e semplicisticamente indossabile qualsiasi cosa, quanto piuttosto di trasformare un rifiuto senza valore in qualcosa di decisamente glamour. Partendo da questo presupposto ed ispirandosi anche alle rivolte femministe in America, Jeremy Scott ha eletto il cartone “tessuto” couture.

Ed è proprio questo il concetto che ha preso vita nello show di Moschino durante l’ultima Fashion Week milanese. La sfilata si apre infatti con tailleur bon-ton in cammello e cappotti abbinati, che sembrano realizzati proprio in cartone, con tanto di nastro adesivo, timbri postali ed etichette di avvertimento. Il trench è fatto di carta da spedizione e i completi più sofisticati in feltro da imballaggio. Anche la carta millebolle opaca diventa il tessuto per abiti originali, fintamente preziosi con profili in argento. Poi le vecchie pagine di riviste vengono strappate ed unite insieme per formare patchwork trompe l’oeil usato per alti cuissardes e ampi duvet, così come per maxi T-shirt e abiti pop.

A questo punto cala il sipario, ma letteralemente, diventando un lungo e scenografico abito da sera per Anna Cleveland, che senza troppa cura lo strappa direttamente dalla scena. E’ così che Moschino presenta il suo finale elegante: il riciclo si fa lussuoso, con lunghi abiti rattoppati e realizzati modellando vecchie shoppers; i sacchi della spazzatura sostituiscono satin e taffetà con fiocchi e vaporosi volant, come accade per tenda, cuffia e tappetino della doccia. Tutto può essere indossato e trasformato in couture, anche un’imponente mantovana in broccato o un polveroso tappeto, basta l’attitude Moschino e un cappello di Stephen Jones!

LA MER BRILLIANCE BRIGHTENING MASK

di Linda Cacciavillani

Una pelle priva di rossori, distesa, giovane ed estremamente luminosa in soli 8 minuti? La Mer crea la Brilliance Brightening Mask, un trattamento illuminante in due step ideato per chi è alla costante ricerca di un incarnato uniforme, sano e senza età. L’innovativo trattamento Brilliance Brightening Mask comprende due prodotti potenti ma allo stesso tempo delicati sulla pelle che agiscono in sinergia per un risultato visibile già al primo utilizzo.

Il primo dei due, il Brilliance Brightening Soothing Primer, è un delicato fluido che aiuta a lenire e a calmare la pelle grazie al Concentrated Miracle Broth, un innovativo anti-irritante di ultima generazione in grado di attenuare rossori visibili e irritazioni al solo contatto. Arricchito inoltre da un Calming Ferment a base di alghe, vitamine e nutrienti, il primer prepara la pelle a ricevere l’intensa attività illuminante apportata dal secondo prodotto, la Brilliance Brightening Gel Cream.

La Brilliance Brightening Gel Cream completa il trattamento con un tocco vellutato, un prodotto dalla texture cremosa da stendere con l’apposito pennello. Arricchita dal nuovo Vital Brilliance Ferment altamente concentrato, una potente miscela di ingredienti marina e peptidi, la gel cream attenua le macchie dovute a sole ed età, rende la pelle significativamente più luminosa, idrata in profondità e distende linee e rughe sottili. Il Miracle Broth, presente in tutti i prodotti La Mer aiuta a fornire energia e radiosità mentre il Lime Tea Concentrate presente nella composizione protegge la pelle dalle aggressioni esterne e previene discromie future.

KAT VON D BEAUTY: MAKE UP ROCKS!

di Alessandra Angeli

Premetto che mentre scrivo questo articolo nella mia testa sento un inno che recita “Meno male che Sephora c’è!”. Il perché? Ora ve lo spiego, nel frattempo segnatevi questa data: 5 aprile 2017. FINALMENTE anche in Italia uno dei brand di make-up più amati, desiderati e ricercati degli ultimi anni: Kat Von D Beauty. Distribuito in esclusiva da Sephora, in anteprima per una settimana su sephora.it e nel flagship store di Corso Vittorio Emanuele, a Milano e, successivamente, su tutto il territorio. Sephora continua in quella che ormai sembra diventata una sua missione: combattere l’embargo cosmetico che fino a poco tempo fa costringeva legioni di beauty junkies, me compresa, a fare dei giri che manco certi amori raccontati nelle canzoni; dei traffici che non si è costretti a fare nemmeno per la compravendita di diamanti al mercato nero! Insomma è chiaro come la differenziazione dell’offerta di prodotti stia a cuore al brand francese del gruppo LVMH ed è proprio in virtù di ciò che il 5 aprile arriva anche da noi Kat Von D Beauty.

Continue Reading

NARCISO RODRIGUEZ – FOR HER FLEUR MUSC

di Linda Cacciavillani

Narciso Rodriguez arricchisce la sua popolarissima ed affascinante collezione di fragranze con For Her Fleur Musc, una nuova fragranza che celebra le donne indipendenti e sicure di loro stesse. Con la grazia e la femminilità che contraddistinguono da sempre tutta la gamma For Her.

For Her Fleur Musc, sviluppata da Sonia Constant e Calice Becker, si presenta come un bouquet floreale con note vibranti che avvolge calorosamente il distintivo e sensuale cuore di muschio. I sontuosi fiori rosa e i grani di pepe rosa si uniscono al muschio raro, mentre le note d’ambra legnose donano luminosità e calore alla fragranza.

Il flacone di un sorprendente color rosa intenso, innovativo per la linea, riflette la natura confident, irresistibile e indomabile di For Her Fleur Musc. In uscita a Marzo 2017.

CAUDALIE: EFFETTO ANTI GRAVITÀ

di LolaGlam – Foto Paola Dossi

Nel 2015, Caudalie e il Dott. David Sinclair della Harvard Medical University depositano il brevetto tonicità anti-rughe: la sinergia tra il Resveratrolo di Vite e un complesso di acidi ialuronici micro. Resveratol Lift è un programma di trattamenti basati sulla sinergia di due tra i più potenti attivi anti-età. La loro azione combinata agisce visibilmente sulla perdita di tono e di volume per correggere i segni derivati dall’invecchiamento cutaneo. Il risultato è uno straordinario effetto anti gravità e una sensazione di comfort assoluto.

Oggi, Caudalie amplia la gamma Resveratol Lift, orgoglio dell ricerca dei Laboratoires Caudalie, con un nuovo soin giorno dalla texture talmente sensoriale da appellarlo appunto “cachemire” per liftare e rimpolpare la pelle.

Créme Cachemire Redensifiante è una crema ultra-sensoriale e straordinariamente delicata. Il segreto della sua formula? I fosfolipidi, emulsionanti al 100% naturali, all’origine della sua texture ultra-dolce. Presenti naturalmente nella pelle, sono i componenti delle membrane cellulari. Una volta applicati, si fondono naturalmente con la pelle e favoriscono la penetrazione degli attivi, garantendo una tolleranza ottimale. Inoltre, creano un effetto “seconda pelle”, grazie ai pigmenti “soft focus” e la madreperla che levigano e migliorano all’istante la texture della pelle. La pelle è morbida, nutrita ma non unta, per effetto dell’olio dei vinaccioli d’uva ricco di acido linoleico e burro di karité. Un vero “effetto cashemire”.

In occasione del lancio della nuova Créme Cachemire Redensifiante, la star della gamma Sérum Fermeté si veste di un nuovo pack airless per conservare al meglio tutte le sue preziose virtù. Sérum Fermeté è il trattamento rassodante e anti-rughe a più alta concentrazione di principi attivi. Texture oil-free fresca e setosa che penetra istantaneamente e un complesso fitoaromatico dalle note sottili ed energizzanti di fiori di camomilla, acqua e lavanda, foglie d’arancio, timo rosso, salvia e menta fresca. Si applica mattino e sera, su viso, collo e décolleté.