THE GLAM SUITE

di LolaGlam – foto Angela Improta

La Suite di un Hotel decadente, oggetti vintage e marmi rétro. Un ambiente come ce ne sono tanti, che torna improvvisamente a splendere grazie al glam di una donna speciale, brillante e che non ha paura di osare. Un po’diva, un po’seduttrice..sicuramente molto ironica!

Foto #1
Bulgari Goldea The Roman Night – Le dolci notti romane sono il cuore della nuova fragranza di Bulgari. Il bouquet del profumo è firmato dallo spagnolo Alberto Morillas che ha scelto atmosfere cipriate e muschiate con un cuore floreale per un risultato finale ipnotico, femminile e misterioso, come la città Eterna. Gli accordi olfattivi vanno dal bergamotto alla mora di gelso, dal pepe nero alla rosa, dalla tuberosa al gelsomino a cui si aggiungono poi peonia, vetiver, muschio e patchouli.
Tronchetto in rete open toe con rouches oro a cascata Tipe e Tacchi.

Foto #2
Gucci Bloom è la prima fragranza firmata dal direttore creativo Alessandro Michele e racchiude la filosofia di modernità che contraddistingue la sua visione estetica. Gucci Bloom ricorda un giardino lussureggiante, affollato da diverse specie di piante e dai loro profumi. Le note emergono come un concentrato unico di fiori, che regala un’esperienza olfattiva totalmente nuova. La Tuberosa naturale, raccolta esclusivamente in India, si intreccia con il Gelsomino, il cui estratto è ottenuto attraverso un metodo che miscela l’essenza del fiore con le molecole in esso contenute, svelando sulla pelle un fresco profumo di petali. Gucci Bloom racchiude anche le note di un altro ingrediente, usato per la prima volta in profumeria: il Rangoon Creeper. Scoperta nel Sud dell’India, questa pianta cambia colore sfumando dal bianco al rosa per poi brillare di rosso durante la fioritura, emanando un profumo lievemente cipriato.
Serge Lutens Blusher Duo D1 è un maquillage minimalista in due tonalità per accentuare i contorni del viso.
Shiseido 7 Lights Powder Revival Centennial Edition è un cofanetto di sette ciprie in polvere in una preziosissima edizione vintage glam.

Foto #3
Tronchetto
bronzo open toe con nodo rigido applicato Kallisté.
Sisley Paris crea il nuovo soin Baume-en-eau à la Rose Noire Repulpant Eclat, il trattamento quotidiano ideale per ridensificare la pelle e favorire la luminosità dell’incarnato.
L’esclusivo design dello specchio con luci LED della palette make-up viso e labbra di Cristina Isac per Madina garantisce l’illuminazione perfetta per il ritocco del trucco in ogni momento della giornata.

Foto #4
Serge Lutens Dent De Lait è un profumo latteo ma ha la nota metallica del sangue che si mescola nella bocca del bambino quando perde il primo dente da latte e l’innocenza.
Sandalo gioiello ultra glam con decorazione di fiamme argentate Giuseppe Zanotti.
Clutch rigida con pietre azzurre e oro che ricreano una stella centrale Gedebe.

Foto #5
Maestro Fusion di Giorgio Armani è un perfezionatore dell’incarnato rivoluzionario ispirato al tessuto più sottile del mondo, la superorganza. Grazie alla sua tecnologia con pigmenti “intelligenti” , questo fluido ultra fine si fonde con il colore naturale della vostra pelle. E’ sufficiente una dose della pipette da posare sul dorso della mano per truccare tutto il viso.
MQueen the body lotion ha uno spirito vintage e incredibilmente moderno allo stesso tempo: gli ingredienti principali sono gelsomino Sambac, tuberosa e ylang ylang , vere e proprie star della profumeria. La tradizione viene reinterpretata in chiave moderna e fresca combinandola con pepe rosa e vetiver, estratti con tecniche all’avanguardia. Le note tipiche dei fiori notturni sono delicatamente misteriose e dominanti come non mai.
Chloé perfumed hand cream avvolge le mani in una nuvola di morbidezza al  profumo delle rose appena recise, conferendo idratazione ed elasticità. La formula a rapido assorbimento rende la pelle levigata e aiuta a rinforzare le unghie.

Art Direction Andrea Bettoni, Fashion Editor Sabrina Mellace, Beauty Editor Anna Maria Negri

 

La metamorfosi di Etro

di Arianna Chierici

Due profumi che diventano uno, semplicemente miscelando un determinato numero di spruzzi di due fragranze distinte della linea, da cui si otterrà un profumo personalizzato, singolare ed unico. Sono 28 le profumazioni protagoniste della linea METAMORFOSI che Etro ha creato facendo emergere nuove suggestioni dalle sfumature infinite. Sulla magica scia delle alchimie olfattive, gli accordi fra una spezia piccante, un legno prezioso, una corolla bianca e dolcissima, un granello di resina o una foglia ancora acerba distillati in una goccia di essenza, riescono a suggerire una gamma infinita di atmosfere, di ricordi, di musica, colori e sensazioni. Valenze che mutano in base alle stagioni, alle ore del giorno e della notte e agli stati d’animo di chi li indossa.

I 28 pezzi unici che oggi compongono la collezione di Etro, combinati fra loro a due a due tenendone presente le singole caratteristiche, potranno così dar vita a nuove fragranze dalle sfumature praticamente infinite. Inoltre, le materie prime naturali da cui sono composti i profumi Etro hanno la proprietà di cambiare in base al tipo di pelle con cui vengono a contatto ma anche in base agli umori del momento, così da creare di volta in volta un profumo romantico oppure sensuale o esuberante, fresco o più avvolgente. In questo nuovo viaggio olfattivo Etro celebra l’incontro tra Patchouly e Heliotrope. Universal Light. Luminoso e avvolgente, sa di foglie, di resine e di fiori zuccherini, e nasce dalla fusione del fuoco primordiale della terra con il bianco del cielo. Con la forza di un filtro magico che stempera ogni tensione, è un amplificatore di personalità che nutre, pacifica, sussurra voglia di vivere.

Segui #ETROmetamorfosi per scoprire tutte le combinazioni evocative dei profumi Etro.

CHANEL TRAVEL DIARY – Collezione MakeUp A/I 2017

di Anna Maria Negri – video e foto di Giulio Palaferri

Una nuova era, nuove prospettive, una nuova visione della bellezza contemporanea. Per la Collezione Autunno-Inverno 2017 di CHANEL, Lucia Pica, Global Creative Make-up and Color Designer, propone nuovi gesti di bellezza e nuove tecniche di applicazione. LolaGlam le ha “testate sulla pelle” dell’adorabile Virginia Varinelli . In perfetta armonia con l’ispirazione road trip che ispira la collezione, siamo partiti per raggiungere la Chanel Fragrance Beauty Boutique di Venezia, il secondo spazio interamente dedicato alla bellezza aperto in Italia dalla Maison. Un Concept Store dinamico che offre un’esperienza esclusiva e personalizzata del mondo Chanel Beauty.

Grazie alla nuova collezione per occhi Ombre Premiere, Lucia Pica introduce la tecnica del make-up professionale del Layering, che consiste in sovrapposizioni di colori date dagli ombretti in crema e in polvere. E proprio grazie a queste armoniche sovrapposizioni di texture diverse, riusciamo a realizzare in successione tre look differenti su Virginia.

Continue Reading

MFW – LOLA’S FRONT ROW

Agende organizzate? Look di super tendenza preparati? Allora siamo pronti, la settimana più cool e attesa della stagione è finalmente arrivata! La Milan Fashion Week sta per cominciare e il team Lola non vede l’ora di accompagnarvi day-by-day in un esuberante fashion tour! Ogni giorno pubblicheremo le nostre Lola’s Choices: i look più accattivanti, gli accessori più glamour e chissà forse anche una sbirciatina nei backstage! MFW here we are!

DESTINATION BEAUTY: DD THE STUDIO

Di LolaGlam – foto Angela Improta

DD The Studio by Davide Diodovich è un luogo speciale in cui suoni, odori, forme e colori si fondono insieme per offrire un’esperienza sensoriale unica. Un momento privato in cui prendersi cura di sé stessi. Nuova forma e nuova vita per il celebre salone di Davide Diodovich. La prima novità è nel nome che si arricchisce delle iniziali divenendo così DD The Studio. La seconda, più evidente, è il cambio di location. Il nuovo spazio si trova al piano nobile di uno splendido palazzo fine ottocento – al civico 25 di via Aurelio Saffi a Milano – che merita particolare menzione per gli interventi art déco della portineria e del cortile, firmati Piero Portaluppi, e per l’incantevole giardino privato. Terza e ultima novità è la dimensione del salone che passa a 300 mq. Il quartiere rimane il medesimo del precedente ma la vicinanza a Santa Maria delle Grazie e l’attenta ristrutturazione curata dallo studio di architettura Storage Associati conferiscono a DD The Studio un fascino tutto nuovo.

Continue Reading

CLINIQUE SEMPLIFICA LA BEAUTY ROUTINE

di Arianna Chierici

Clinique presenta 2-in-1 Cleasing Micellar Gel + Light Make-up Remover, detergente e struccante in un solo prodotto che non richiede l’utilizzo dell’acqua per essere rimosso: una doppia detersione, in tutta semplicità.
La particolare formulazione gel-acqua dell’innovativo 2-in-1 Cleansing Micellar Gel + Light Make-up Remover deterge la pelle delicatamente, lasciandola idratata e fresca. La tecnologia micellare rimuove accuratamente il make-up da viso, occhi e labbra. Il nostro consiglio? Passa un dischetto di cotone per asportare eventuali residui di prodotto dalla superficie.

Che cos’è la Tecnologia Micellare? Le micelle agiscono direttamente su sebo e impurità, eliminando al tempo stesso il trucco, con una sola passata. Sulla pelle, le micelle si disgregano e si attaccano a make-up e residui, che vengono così catturati e poi rimossi facilmente. Clinique 2-in-1 Cleansing Micellar Gel + Light Make-up Remover è formulato con noti agenti idratanti e lenitivi:
• Sodium Hyaluronate (sale sodico dell’acido ialuronico) – un efficace umettante che fornisce idratazione immediata alla pelle.
• Estratto di Cetriolo – un estratto naturale che contiene beta-carotene e Vitamine A e C. Ha proprietà idratanti e lenitive.
• Trealosio – aiuta a potenziare la capacità naturale della pelle di attrarre umidità dall’ambiente.
• Un sistema emulsionante di origine naturale con estratti vegetali che deterge e rimuove il make-up, senza irritare la pelle.

L’innovativo gel micellare di Clinique si può passare anche sugli occhi. Lascia la pelle fresca e morbida, trasformandosi in acqua per rimuovere il make-up e al tempo stesso detergere la pelle

#TRENDSINPILLS: FANTASIA CHECK

di Martina Antinori

Linee, colori, richiami dal passato e salti nel futuro compongono le fantasie che si stagliano sulle passerelle. Classico e austero il motivo check, sinonimo di un’eleganza senza fronzoli, rigorosa ma intramontabile. Una fantasia forte e audace, scomponibile e ricomponibile in innumerevoli varianti ma immutabile nel suo carattere determinato.

N°21, un brand che si forma nel mix tra passato e contemporaneo, non attua teatrali sconvolgimenti ma un’equilibrata e rispettosa convivenza. Il motivo check del vecchio mondo si rinnova nei dettagli, gli orli dal sapore college creano un allure Sporty-Chic e riportano la donna a teenager.

Stella McCartney sfila in una perfetta fusione tra costruzione e femminilità, rappresentando senza eguali le molteplici anime della donna moderna. Un abito che si fa uniforme, armatura, ma che non limita il corpo e la sensualità. Le costruzioni rigorose si tingono di un’irriverente fantasia check che gioca tra colori e opposizioni miaxi e mini.

Tory Burch ammalia con un’eleganza dal touch country, sofisticata e d’altri tempi. Una collezione piena di garbo, di vivace rigore. Il check è colorato, animato da diverse combinazioni e forme: un pull ricamato da un macro check si abbina ad una più classica mini a pieghe.

L’energia e la decisione trasmesse da un motivo come il check possono arricchirsi di più sfaccettature, possono inseguire il mondo sporty o ricreare un teenage-dream. Tutto si trasforma pur rimanendo immutato: i significati si attraversano, si incontrano e si scontrano per poi tornare indipendenti tra loro.

Tiffany & co. – the new fragrance

di Arianna Chierici

Tiffany & Co. torna con una nuova fragranza audace e intensa che celebra la purezza del marchio, creata da Daniela Andrier. L’effervescente musk fiorito è una ripresa dell’ingrediente più prezioso dell’alta profumeria tradizionale. Il profumo si apre con frizzanti note di testa di mandarino verde. Nel cuore, l’ingrediente protagonista è il prezioso fiore di iris. Prezioso perché è stata proprio una spilla a forma di iris incastonata con granati demantoidi e zaffiri del Montana che valse a Tiffany il premio più importante all’Esposizione di Parigi nel 1900. Raccolto in Francia durante i mesi di luglio e agosto, il burro di iris si ottiene attraverso un processo di estrazione che assicura un’intensità prolungata, pura e sensuale fino all’ultima nota. Questo ingrediente caratteristico infonde femminilità ed estrema raffinatezza. Le note di fondo sono un mix di patchouli e muschio. La struttura finale è inaspettata e senza tempo.

Continue Reading

Beauty Routine: LOLA’S MUST HAVE

di Anna Maria Negri – foto Sonia Marin

Ragazzina spregiudicata e ribelle eccoti servita la tua beauty routine di fine estate! Per prolungare il piacere della bella stagione ti serve un mix di MakeUp e skincare, qualche goccia di acqua profumata e la tua voglia di sperimentare!

Continue Reading

FOOD RUNWAY @ 28 POSTI

di Arianna Chierici

In occasione della MFW S/S 2018, dopo il successo avuto durante la design week, il Bistrot milanese 28 Posti, proporrà una vera e propria Food Runway, uno speciale menù realizzato con alcuni stilisti di nuova generazione. Ad accettare la sfida sono: Vivetta, Paula Cademartori, Arthur Arbesser, Massimo Alba e Miahatami.

L’appuntamento è dal 20 al 26 Settembre, per cinque giornate speciali che vedranno i giovani stilisti affrontare il mondo della cucina, portando nei piatti il loro gusto e la loro fantasia, creando proposte culinarie inaspettate ed estrose.
 Il piatto speciale ideato dai designer, insieme allo chef Marco Ambrosino, sarà il primo ad uscire durante le serate e darà quindi un benvenuto speciale agli ospiti. Seguirà il resto del menù di 28 Posti. Lo chef ha proposto agli stilisti di partire da una base di tre ingredienti, uno principale e altri due più di contorno. Sulla base di questo, i Designer possono scegliere se usarli tutti oppure solo alcuni, e se aggiungere un ingrediente a piacere che faccia parte della tradizione di ognuno loro o che sia per qualche motivo un ingrediente “del cuore”.

Massimo Alba, che aprirà la prima serata, ha deciso di portare nel suo piatto zucca, sambuco e semi di zucca; durante il secondo giorno c’è Vivetta che opta per la barbabietola, yogurt greco e semi di basilico. Il giovane designer Arthur Arbesser aggiunge alla lattuga, alla rapa e al limone un po’ di senape, mentre Miahatami e Paula Cademartori hanno scelto lo stesso piatto aggiungendoci però un tocco personale. La base sarà per entrambi anguria, daikon e alghe ma la differenza la faranno i pistacchi iraniani nel piatto di Miahatami e dragon fruit per Paula.

Ancora una volta il mondo del food si lascia contaminare da diversi spunti creativi, offrendoci un modo inaspettato di vivere la settimana della moda.

Per prenotazioni:
 28 Posti – via Corsico 1, T 02 8392377
 – M 28posti@gmail.com

KISSES FROM NOLITA!

di Arianna Chierici – foto Sonia Marin

Nolita, il quartiere che inizia subito dopo Houston Street, è diventato una delle zone preferite del millennio e il quartiere più cool di Downtown. Bond No.9, brand noto per ispirare le sue fragranze ai luoghi più iconici ed eccitanti di New York, ha creato la fragranza perfetta per questo trendy neighborhood: Nolita Eau de Parfum.

Nolita si trova in direzione sud di Noho, est di Soho e ovest di Lower East Side, (da qui il suo nome). Una costellazione di strade strette e alberate, tremendamente di tendenza, è il vero nuovo terreno per l’élite di New York. Ha mantenuto da sempre l’atmosfera di quartiere in stile italiano con i tradizionali negozi, pur lasciando spazio a nuovi arrivati, come boutique e cocktail boites super esclusivi. Per Nolita Eau de Parfum, Bond No.9 ha preso ispirazione proprio dal mix strepitoso di tradizione e novità di questo eclettico quartiere.

Le note di testa sono un classico femminile, la fresia, contrastata da un guizzo ravvivante di mandarino – che rendono la scia olfattiva, un profumo perfetto per la primavera. Nel suo cuore, un inebriante gelsomino sambac che si unisce a un romantico giglio. A questo si aggiunge un caldo fondo di ambra, muschio e sandalo. Il flacone di Nolita è glamour ed eccentrico con un’esplosione di baci rosso fiamma, fucsia e rosa bubblegam bordati d’oro. Ma non è finita qui! All’Eau de Parfum si unisce il primissimo e cremoso rossetto rosso Bond No.9 da abbinare con la fragranza Nolita mentre si passeggia tra i viali alberati del nuovo distretto super cool di New York.

ZENITH: l’alta Orologeria si apre a nuove cromie

di Sabrina Mellace – foto Fabrizio Scarpa

Elegante ma audace Lady Monophase_33.00 abbraccia inusuali cromie. Zenith, autorevole punto di riferimento per l’orologeria di alta gamma, arricchisce la sua collezione “Elite” con un nuovo modello: il nuovo Elite Lady Monophase 33 mm disponibile con cinturino in alligatore nelle varianti colore giallo, verde mela, turchese o rosso. Contemporanee e inaspettate le quattro varianti si alternano tra panorami urbani e location insolite.

Zenith Elite Lady Moonphase non è semplicemente un orologio ma è un esclusivo gioiello. La sottilissima cassa con lunetta tempestata di diamanti ha una funzionalità incredibile: calibro automatico Elite 692, 3,97 mm e 195 componenti che garantiscono una riserva di carica di oltre 50 ore e una frequenza di 28.800 alternanze/ora, con indicazioni di ore, minuti, piccoli secondi e fasi lunari. Il fondello permette di ammirare il meccanismo animato da una massa oscillante con motivo “Côtes de Genève” mentre, sul quadrante in madreperla incorniciato da una lunetta lucida, spicca il disco della luna blu intenso cosparso di stelle e le lancette a foglia che scorrono sugli indici incisi stilizzati delle ore. Libertà ed eleganza per un orologio da indossare in ogni occasione.

Rossetto arancione, sì grazie!

di Erika Moschetta – gif Arianna Chierici

“Il rossetto è molto più di un prodotto. È qualcosa che ti trasforma.” Poppy King

È il colore del momento, ma sono in molte ad avvicinarsi con cautela al rossetto arancione. L’arancio è un colore caldo, e ha come base il giallo. Le sfumature vicine sono quelle del pesca e del salmone. Essendo una nuance evidente e particolare è importante sceglierla partendo dal colore della carnagione e dei capelli. Inoltre, se non avete denti perfettamente bianchi fate attenzione a selezionare la giusta tonalità e la giusta texture. Evitate rossetti opachi e optate per una sfumatura di arancione più fredda e accesa e abbinatelo a un make-up delicato: ombretto, terra e blush devono essere della stessa sfumatura di arancione. Vietato assolutamente usare un fard rosa, fucsia, mattone o altre tonalità non aranciate. L’ideale? La terra abbronzante! Vuoi sapere qual’è il rossetto arancione perfetto per te?

Continue Reading