APSU e il mondo di Ulrich Lang

di Anna Maria Negri – Foto Paola Dossi

La linea di profumi di nicchia “Ulrich Lang New York” è composta da sei fragranze e nasce nel 2002 dalla volontà di combinare la fotografia contemporanea e il mondo dei profumi, da sempre le due grandi passioni del suo creatore.

Apsu è l’ultima nata della linea olfattiva ed è il tentativo riuscito di interpretare la natura ridefinendo il concetto di freschezza verde e aromatica. Nelle note di testa è composto di note verdi infuse di acque cristalline, coriandolo, foglie di violetta e bergamotto. Il cuore è avvolto dalle note di thè bianco, petali di gelsomino, ninfea, pepe rosa e iris. A firma della composizione muschio bianco, legno di cedro, ambra e olibano. La semplicità della fragranza in netto contrasto con la complessità del mondo. Profumo contemporaneo e unisex, Apsu di Ulrich Lang è stato tradotto alla perfezione per Lolaglam in un’ immagine della fotografa Paola Dossi.

Per i più curiosi è importante segnalare le molte collaborazioni che Ulrich Lang ha creato nel corso degli anni con il mondo della fotografia.
Anvers, la prima fragranza fresca e aromatica, rende omaggio al fotografo artistico belga Roger Szmulewic. Anvers 2, caldo e sensuale, è ispirato allo scatto di Katy Grannan, che ritrae Szmulewic in un bosco. Per l’immagine di Nightscape, cittadina e misteriosa, Ulrich Lang si è rivolto al giovane fotografo americano Matt Licari. Lightscape è una boccata d’aria fresca, perfettamente rappresentata da Elspeth Diederix.
Per interpretare l’introspettivo e complesso Aperture, nome preso dalla fondazione no-profit creata da fotografi e scrittori nel 1952 con l’obiettivo di promuovere il progresso della fotografia, Ulrich Lang e la “Fondazione Aperture” scelgono la giovanissima fotografa americana Olivia Bee. Infine Apsu è stato invece interpretato da un’inedita immagine del fotografo Matthew Porter.

You may also like