La sensualità di una fragranza fuori dal tempo

di Anna Maria Negri – foto Ivan Genasi

L’odorato offre un misterioso accesso al tempo. La madeleine di Proust vale più di un lungo discorso. Un profumo, un odore non solo ricordano un istante del passato, ma lo restituiscono come fosse un presente che continua ad essere, oltre l’oblio. Tempus fugit… ma per l’olfatto il tempo semplicemente non esiste. Cosa c’è di più sensuale di un momento che può durare una vita e viceversa?

Continue Reading

SKINCOLOR DE LA MER – The Sheer Pressed Powder

di LolaGlam

Quando trattamento e colore si incontrano, il risultato è straordinario: la nuova cipria compatta Sheer Pressed Powder si inserisce nella collezione Skincolor de La Mer e sarà disponibile da Settembre 2017 in una tonalità trasparente e tre colori. Perfetta per i ritocchi on-the-go durante la giornata per un finish fresco, opaco e dall’aspetto sano, ha un pack lussuoso, compatto, sottile e dotato di specchio, munito della spugnetta floccata che offre diverse opzioni di applicazione.

Continue Reading

GABRIELLE CHANEL, ICONA DI LIBERTA’

di Anna Maria Negri

Gabrielle, la nuova eau de toilette della Maison Chanel è un’ode alla conquista più grande per una donna: la libertà. “Decisi chi volevo essere, ed è quello che sono” diceva Gabrielle Chanel, meglio conosciuta come Coco.

Continue Reading

SVR: LUMINOSITA’ SENZA COPROMESSI

di Nicole Pellegrino

La pelle non può fare a meno di quella luce che ci conferisce un aspetto sano e giovane. SVR ha creato HYDRACID C50 MASQUE ECLAT, una maschera contenente un’alta concentrazione di Vitamina C stabilizzata con i migliori principi attivi. La formula contiene Euodia, una pianta utilizzata nella medicina cinese, è in grado di stimolare le difese naturali e riattivare la microcircolazione che contribuisce ad esaltare la bellezza della pelle.

Continue Reading

Genderless: CK ALL di Calvin Klein

di Anna Maria Negri – foto Mike P. Baker

In una bottiglia bianco opaco caratterizzata dal medesimo design dei suoi predecessori, CK All, il nuovo profumo unisex di Calvin Klein è il manifesto della rinnovata androginia, simbolo della fluidità contemporanea della nuova generazione, quella che rifiuta i preconcetti, i limiti e i ruoli della società. L’identità di genere è oggi un tema di grande attualità che attira non solo l’interesse dei media ma anche quello dei trend-setter. Tema contemporaneo e di tendenza, il genderless è la rivendicazione moderna della sovrapposizione tra maschile e femminile e la moda con il suo pioneristico senso anticipatore compie una nuova ridefinizione di iconoclastia.

Continue Reading

LA PROTEZIONE SOLARE E IL CAPITALE GENETICO

di Anna Maria Negri – foto Mike P. Baker

Il tuo capitale genetico è prezioso: per proteggerlo fin dalla più tenera età e durante il corso della vita, fondamentale è l’aiuto di una valida protezione solare. Vi abbiamo già suggerito vari prodotti, ma mai come in questa stagione è importante avere un panorama il più ampio possibile per scegliere il prodotto giusto per noi.

Continue Reading

colorescience, sos pelle impura

di Nicole Pellegrino

Da oggi la tua beauty routine diventerà più piacevole, rapida ed efficace grazie al “ Kit Opacizzante” di Colorescience che con un solo gesto: colora, dona nutrimento e protezione solare, aiutando così a tenere sotto controllo il sebo in eccesso e la lucidità, corregge senza appesantire, mantiene la pelle opaca e protetta tutto il giorno. Tutti i prodotti Colorescience sono creati negli USA da esperti e contengono minerali ad alta integrità, pigmenti e ingredienti nutrienti che includono: antiossidanti, peptidi, zinco trasparente e ossido di titano che garantiscono la bellezza di oggi e di domani. Colorescience non è solo raccomandato da medici di tutto il mondo ma anche sempre più richiesto dai make up artist delle star e dagli studi.

Continue Reading

Cellulite: da Comfort zone arriva Body Strategist

di Anna Maria Negri – foto Mike P. Baker

Cellulite: come trattarla? Comfort Zone propone una linea di prodotti e trattamenti professionali che considera la cellulite da un inedito punto di vista, con un approccio globale in grado di consentire una profonda comprensione dei fattori che originano tale problematica, così da sviluppare soluzioni efficaci rivolte alle due principali tipologie di cellulite: edematosa e adiposa.

Continue Reading

eau de Vignes: IL PROFUMO DELLA LUCE

di Cristina Minelle – foto Paola Dossi

Sono spruzzi che regalano felicità quelli di Eau de Vignes, ultima nata tra le Eaux Fraîches di Caudalie. Profumo di una nuova stagione che sboccia sulla pelle e ha il sapore di un giardino segreto, ricco di luce…scorza di agrumi, foglie umide di rugiada e petali appena raccolti tra le dite. Lo scenario è d’eccezione: le vigne di Chartreuse in una giornata d’estate. Eau de Vignes nasce da ricordi, quelli di Mathilde Thomas, fondatrice di Caudalie. Gocce di memoria che scivolano sulla pelle: iris, salvia schiarea e pepe rosa, ma è il ‘tempo di posa’ a trasformarli nei tuoi. È un’acqua che cattura la luce dall’alba al tramonto e riproduce il calore dei raggi che illuminano l’erba. Ora sono le fragranze a donare l’effetto glow non più prerogativa solo del make up. Una sfida non facile riprodurre olfattivamente la sensazione di luminosità ma essenze giuste e formule precise possono vincere anche i concetti più astratti.

Ma che profumo ha la luce?
Ingredienti agrumati: il bergamotto dà un effetto radioso e l’arancio aggiunge vivacità con emozioni scintillanti ma è il limone che gioca con le ombre. La luce più bianca del mattino, invece, si ottiene con un accordo di muschio, incenso e ambrox. Catturare la luce sul viso dona un incarnato bonne minne ma è con le essenza luminizers che si ritrova il buon umore e l’energia, si rigenera il corpo e si sciolgono i pensieri. La direzione è la luminoterapia per stare bene e ritrovare vitalità. Eau de Vignes è un’acqua della nuova era per le illuministe che hanno sempre la luce à porter!

La magia dei profumi artistici

di Anna Maria Negri – foto Vincenzo Patruno

I profumi sono dei potenti maghi che possono trasportarci attraverso epoche e luoghi, scatenando emozioni e coinvolgimenti in un mondo fatto di storie senza tempo, tramite capolavori che vanno al di là di mode e tendenze e che comunicano al nostro profondo. Chiudete gli occhi, concentrate mente e sensi solo sull’olfatto: assaporerete fragranze e profumi. Inizierà un viaggio tra passato e presente più vicino, esperienze e momenti. Un profumo è anche questo. È memoria.

Maison Francis Kurkdjian Paris Baccarat Rouge 540 Eau de parfum è un profumo luminoso, denso e intenso. Accarezza la pelle come un soffio fiorito e ambrato, in cui si fondono sentori di legni. Un alchimia poetica composta da Francis Kurkdjian nella quale la nota delicata del gelsomino e quella densa dello zafferano si mescolano alle sfumature minerali dell’ ambra grigia e alle tonalità legnose di un legno di cedro appena tagliato.

Ormonde Jayne Ormonde Woman eau de parfum è l’inizio del viaggio olfattivo di Linda Pilkington alla ricerca di materie prime uniche e rare. E’ una fragranza verde e leggermente boisée ispirata alle note balsamiche e misteriose della Cicuta Nera, una pianta sempreverde del cui utilizzo in profumeria Linda è stata pioniera.

Etro Patchouly eau de parfum Adone fece innamorare la dea stessa dell’amore, Afrodite. Narra il mito che fosse tanto bello da abbagliare le persone che lo vedevano: queste venivano talmente rapite dal suo aspetto da rimanere senza parole. Così è Patchouly, che cattura completamente i sensi rilassando ogni tensione. Sprigionando fiducia e amore in noi stessi, diventa un’esca potente per le percezioni altrui ma anche le nostre. Non ha mezze misure: è uno strumento di fascino che cattura gli sguardi ed incendia l’atmosfera. Bisogna essere disposti a piacere ma soprattutto a piacersi per indossare questa fragranza sensuale, potente.

Laurent Mazzone Kingdom of Dreams extrait de parfum L’elevata concentrazione di questi extrait de parfum rende le fragranze più durature, con scie profumate che permangono nell’aria, e il suo sillage sfida tutte le prove del tempo. Laurent Mazzone ha colto ispirazione da una rivelazione mentre si trovava assorto tra i pensieri guardando una candela spegnersi sull’altare. La fiamma danzante della candela dell’altare e il fumo dell’incenso che si attorciglia vi ipnotizzano e vi immergono in uno stato di trance ed estasi. Kingdom of Dreams crea una vera e propria dipendenza, vi trasporta in un universo di sogni e fantasie.

JusBox Use Abuse eau de parfum, fa parte una linea esclusiva di fragranze che nasce dall’analogia tra musica e profumo. Use Abuse è la celebrazione degli eccessi degli anni ottanta , un’overdose di tuberosa e di musica dei Queen .

Byredo Super Cedar Il cedro è senza dubbio uno dei profumi che funzionano come una macchina del tempo: reminiscenza di matite mordicchiate aspettando le interrogazioni, evoca un senso di nostalgia per la scuola e gli anni spensierati dell’adolescenza. Super Cedar è l’esaltazione delle note boisè del cedro della Virginia con il potere di infondere energia e dare verticalità alla fragranza. Richiamo al design scandinavo dona calore a ciò che è dichiaratamente moderno.

#TRENDSINPILLS: FLOATING RIBBONS

di Martina Antinori

Floating ribbons: leggeri e svolazzanti, fluttuano sulle passerelle come tentacoli di abiti che sembrano non voler terminare in più canonici orli. Nastri che sfilano e si evolvono, superano il loro ruolo e la utilità per diventare qualcosa di più, unendosi in tutti i sensi all’estetica pura della veste. Liberi, essenziali, eppure determinanti. Profilano, cingono e arricciano gli abiti più diversi e distanti tra loro. In comune però lo stesso senso di incompiutezza, come ci fosse un desiderio di infinito, di prolungarsi fino a toccare il suolo e continuare a delineare qualcosa di nuovo e indefinito. Sonia Rykiel, marchio seguito da Julie de Libran, presenta un perfetto connubio tra femminilità e autorità, tra accennate trasparenze e ricordi di uniformi. Oversize nelle forme ma anche nei dettagli, nastri che non terminano in semplici chiusure ma si allungano ed espandono quasi a voler fuggire dall’abito stesso.

Ann Demeulemeester destruttura, taglia, ricompone linee e materiali che prendono vita in un iconico caos calmo. Lembi di tessuto sono liberi di fluttuare, si svincolano dalla veste. Non mostrando chiaramente da dove nascono e dove intendono terminare creano il perfetto dialogo tra finito ed non finito.

Ellery da vita ad uno show di strutture eclettiche, rigide e morbide. Rivisita il classico senza sconvolgerlo completamente, tra misura e precisione. Tra nastri che svolazzano semplicemente fino a cinghie che arricciano e alterano le superfici. Una silenziosa lotta con la gravità, tra pesantezza e leggerezza.

Roland Mouret crea una collezione simbolo di leggerezza, fluidità e pulizia. Nastri incorniciano delicatamente il collo e le spalle per poi trasformarsi come in lineari foulard, sinuosamente seguono ogni movimento del corpo dando vita ad un forte romanticismo senza fronzoli.

Sono i floating ribbons..lembi, nastri, cinghie che oltrepassano il ruolo di componenti funzionali per diventare altro, divenendo accessorio, abbellimento. Come le applicazioni più classiche, arricchiscono di significato l’abito. Si fanno simbolo della donna nelle sue molteplici sfaccettature comunicandone la determinazione, femminilità, forza o leggerezza.

Hotellerie de Mascognaz: il tempo per costruire un ricordo

di LolaGlam

“Alice: Per quanto tempo è per sempre? Bianconiglio: A volte, solo un secondo” Tempo che vola nella frenesia delle nostre giornate, tempi che durano un weekend e ci permettono di costruire un ricordo per sempre. Stato attuale, rubando le parole dello scrittore Lewis Carroll: “per restare nello stesso posto devi correre più velocemente che puoi”. Stato desiderato: trovare un luogo di silenzio e pace dove apprezzare il tempo che scorre lento.

Esiste un antico villaggio alpino in Val D’Ayas dove l’intenzione di circondarsi di natura e serenità diventa realtà. Un gruppo di chalet di legno e pietra in una valle isolata e attraversata da un torrente è diventato un hotel di charme. Hotellerie de Mascognaz significa suite confortevoli con caminetto dove il rustico è raffinato, una SPA resa unica dalla vetrata da cui ammirare la luce del tramonto sul Monterosa, passeggiate nei boschi con la guida naturalistica,  cucina tradizionale a Km0.

Gli chalet sono edifici che poggiano su colonne a forma di fungo con il gambo in legno ed il cappello costituito da un grande disco di pietra e rappresentano la traccia architettonica dei Walser, popolazione di origine germanica che arrivò in queste valli alla fine del Medio Evo. Camminando per le strade dell’antico villaggio si può sentire il profumo del pane lievitato naturalmente, mentre le torte vengono sfornate quotidianamente. Esiste ancora l’antico forno (ci vogliono 5 giorni solo per portarlo a temperatura) che un tempo serviva tutti gli abitanti, quando il pane in alta montagna veniva prodotto solo due volte all’anno.

In una delle valli alpine più belle d’Europa “per sempre” può essere anche il tempo di un weekend, il tempo per raccogliere sensazioni e ricordi profondi.

LE DUE FRAGRANZE DI AESOP

di Anna Maria Negri

Sapevate che Aesop è anche fragranze? Due sono le profumazioni del marchio. Entrambe creazioni olfattive dotate di carattere e personalità, sono il risultato della selezione di ingredienti botanici dal piacere inaspettato e casuale. Creato da Aesop in collaborazione con il naso Barnabé Fillion, Marrakech Intense, pensato per l’uomo e per la donna, bilancia le note sensuali di Neroli e Gelsomino con Sandalo, Legno di Cedro e Bergamotto. La città di Marrakech resta l’ispirazione primaria – per gli odori evocativi delle spezie, i colori intensi dei suoi suk e del deserto circostante, o per la calda ospitalità tipica delle tradizioni marocchine. Le preziose note di sintesi e metodi alternativi di distillazione ed estrazione hanno permesso di infondere nelle materie prime e nelle note chiave vivacità e forza. L’Assoluta di Gelsomino Egiziano pervade la fragranza con sensualità, legando tra loro le note più speziate. Tacit di Aesop nasce da due ispirazioni: le note fresche dell’acqua di colonia e la costa mediterranea per la sua cultura, la sua topografia e la sua suggestiva vegetazione. Nata in collaborazione col naso Céline Barel, la sua formula innovativa fonde ingredienti raffinati provenienti da tutto il mondo. Tacit rivela sia un animo familiare, esaltato dalle note agrumate dello Yuzu, che contemporaneo, per l’uso generoso del Basilico, con sfumature delicatamente speziate dai di chiodi di garofano. E come suggerisce il nome, Tacit allude a una conoscenza compresa prima sulla pelle che attraverso il ragionamento.